WEB RADIO

Radio Festival
 
MC2
 
Music Star Giorgia
 
Radio Monte Carlo FM
 
Music Star Jovanotti
 
Music Star Zucchero
 
RMC New Classics
 
RMC Hits
 
rmc
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC 90
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC Love Songs
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Music Star Coldplay
 
Music Star Pino Daniele
 
Radio Kay Kay
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC Marine
 
RMC Italia
 
RMC Great Artists
 
Radio Bau & Co
 
RMC 80
 
RMC Duets
 

I più bei film on the road al femminile

Da “Thelma e Louise” a “Wild” alcune tra le più emozionati pellicole che raccontano donne in viaggio, avventuroso o interiore

Thelma & Louise

Girati principalmente per la strada, narrazioni di grandi viaggi sia intorno al mondo che interiori, portavoce della straordinaria forza e complessità dell’universo femminile: sono le pellicole che più emozionano e che sono spesso passate alla storia, come è il caso del famoso “Thelma e Louise” di Ridley Scott. Perché non sono solo le storie focalizzate sugli uomini, come il cult “Easy Rider”, a farla da padrone nella categoria film on the road.

Ecco i trailer dei dieci film più belli dedicati ai viaggi al femminile, da rivedere o a cui ripensare ogni qualvolta si avverta il bisogno di libertà e di sognare.

1. “Wild”, con Reese Witherspoon (2014): diretto da Jean-Marc Vallée’s, è tratto dalle memorie di Cheryl Strayed che ha sfidato se stessa lungo la Pacific Crest Trail, cioè dalla Columbia Britannica (Canada) fino al confine tra California e Messico. Capace di confrontarsi con i pericoli che trova sul cammino, la protagonista è in grado di convivere con fatiche fisiche e mentali durante tutto il viaggio. I panorami sono spettacolari.

2. “Thelma e Louise” (1991): il cult quando si parla di questo tipo di pellicole. Un dramma di gran successo, dedicato al desiderio di libertà delle donne ed esempio del loro bisogno di riscatto. I personaggi di Susan Sarandon e Geena Davis sono rimasti nella storia.

3. “Faster, Pussycat! Kill! Kill!” (1965): il capolavoro di Russ Meyer è probabilmente pioniere di questo genere di avventure e sfida i canoni dell’epoca, con macchine a tutto gas, violenza casuale e provocatori giochi di ruolo mentre racconta la vita di tre donne avventurose.

4. “Kill Bill” (2004): Tarantino e la sua musa Uma Thurman narrano la storia di una sposa e del suo viaggio attraverso Tokyo, California e Messico per consumare la sua vendetta e cercare i responsabili del suo matrimonio trasformato in carneficina. La protagonista da sola affronta tutto il male del suo passato.

5. “Cowgirl- Il nuovo sesso” (1993): Uma Thurman era anche stata interprete nel ’93 fu dell’adattamento di Gus Van Sant dell’omonimo romanzo di Tom Robbins (del ’76). Il suo ruolo era quello di Sissy Hankshaw. All’epoca il film fu giudicato un fallimento a causa della sua stranezza: nata con enormi pollici, la protagonista passa la vita a fare l’autostop attraverso gli Stati Uniti, approdando tra le braccia di un travestito chiamato la Contessa ed entrando a far parte delle ribelli cowgirl.

6. “Manny & Lo” (1996): due sorelle di undici e sedici fuggono dalle famiglie presso cui vivono e rapiscono la commessa di un negozio di articoli per bebè. Scarlett Johansson è nei panni della piccola Manny, che compie la deliberata scelta di andarsene da casa salendo sulla prima macchina a caso. Da lì inizierà il dramma, e l’avventura.



7. “A proposito di donne” (1995): con Drew Barrymore, Whoopi Goldberg, Mary-Louise Parker; un road drama incentrato sulla fuga dopo una sfortunata combinazione di eventi e intrecci sentimentali, che ha inizio con il pestaggio di Nick, fidanzato violento e ubriaco di una delle protagoniste.

In Evidenza