Premio alle super donne che aiutano il prossimo

Premio alle super donne che aiutano il prossimo

Geraldine Rey è la Donna dell’Anno 2018. La cerimonia a Monte Carlo il 14 maggio

di Andrea Munari

MONACO. Sul tema “Donne e Sport” si è svolta il 14 maggio scorso la serata che ha premiato e celebrato donne speciali, che con la loro attività portano un grande contributo sociale a favore di chi ha bisogno.

All’Hotel Fairmont, la settima edizione del Premio Monte Carlo Donna dell’Anno 2018, sotto l’Alto Patrocinio del Principe Alberto II di Monaco e con la Presidenza d’Onore della Principessa Charlene, ha eletto Geraldine Rey, francese, 44 anni, 2 figli e grande appassionata di motori. Ideatrice del rally-raid tutto al femminile del Trofeo Rose delle sabbie in Marocco, oltre alla sfida sportiva aiuta le donne e l’infanzia bisognosa lungo il percorso. Ha creato un’associazione e il suo evento si ripete anche in Argentina.

Il Premio Donna dell’Anno di Monaco è andato a Yelena Isinbaeva, ex campionessa di salto con l’asta e ancora detentrice del record del mondo. Residente a Monaco, l’atleta russa è Ambasciatrice di Pace dell’associazione Peace and Sport e con la sua una fondazione segue i bambini rimasti orfani e realizza nuove strutture sportive.

Il Premio Speciale è stato assegnato alla svizzera Isabelle Henchoz, che si dedica con entusiasmo ad aiutare le persone colpite da handicap attraverso attività sportive specifiche. Un impegno che ha preso dopo una malattia che l’ha costretta alla sedia a rotelle.

L’iniziativa del premio è ideato e curato dalla giornalista Cinzia Sgambati-Colman, direttore della testata MonteCarloin e presidente della Commissione del Premio Monte Carlo Donna dell’Anno. Info sul sito: www.prixmontecarlofda.com.

(Photo Copyright Axel Bastello – Palais Princier Monaco - Da sinistra Yelena Isinbaeva, Julie Gautier, Cinzia Sgambati-Colman, Isabelle Henchoz, il Principe Alberto II, Ornella Barra, Géraldine Rey)

Now on air