WEB RADIO

Radio Festival
 
RMC New Classics
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
RMC Love Songs
 
RMC Hits
 
rmc
 
Music Star Coldplay
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Jovanotti
 
Radio Kay Kay
 
Radio Bau & Co
 
RMC Great Artists
 
RMC 90
 
Music Star Pino Daniele
 
RMC Duets
 
MC2
 
Monte Carlo Nights Story
 
Radio Monte Carlo FM
 
RMC Italia
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC 80
 
RMC Marine
 
Music Star Giorgia
 

Lancio del satellite MonacoSAT

Il 21 marzo da Cape Canaveral in Florida

Lancio del satellite MonacoSAT

È stato lanciato il 27 aprile da Cape Canaveral in Florida (dopo il rinvio del 21 marzo) il primo satellite della Société monégasque Space System International (SSI). Il satellite TurkmenAlem52E/MonacoSAT, che avrà una posizione orbitale geostazionaria al di sopra dell’Equatore, 52° a est, permetterà un accesso di miglior qualità alle telecomunicazioni dei paesi che rientrano in questa fascia geografica, nello specifico il Turkmenistan. Al lancio erano presenti Mme Marie-Pierre Gramaglia, Consigliere del Governo per le Infrastrutture, lo Sviluppo e l’Urbanistica, M. André Saint-Mleux, Amministratore di Monaco Telecom e M. Christophe Pierre, Direttore delle Communicazioni Elettroniche.

Satellite

Il progetto era nato nel 2005, quando il Governo Monegasco aveva lanciato uno studio per lo sviluppo di nuove posizioni orbitali e l’autorità internazionale allora preposta, la DCCT (Direction des Communications Electroniques) aveva accordato al Principato otto anni per progettare il proprio satellite. Nel 2010 giunge la proposta d’utilizzare la posizione 52°est e lo stesso anno l’Amministrazione Monegasca firma un contratto per lo sviluppo delle frequenze legate a questa posizione. Nel 2012 segue un contratto tra SSI, il Governo del Turkmenistan e il costruttore Thales Alenia Space per la costruzione e il lancio del satellite. Il suo scopo principale è ridurre il numero delle zone isolate nella regione a nord del continente africano, nel Sud dell’Europa e nel medio Oriente, permettendo un migliore accesso alle telecomunicazioni in queste regioni.

In Evidenza