Michael Bublè sbarca su Cityville

Michael Bublè sbarca su Cityville

Michael Bublè

Dopo Lady Gaga, tocca a Michael Bublé sbarcare su Cityville. La società leader in social games Zynga ha infatti scelto il cantante canadese per prestare il suo volto alla popolare applicazione di Facebook che vanta ben 49 milioni di utenti attivi. Alcuni fortunati fra questi hanno vinto, nell'ambito della promozione natalizia, giradischi, motopattini elettrici e altri premi che sono stati dispensati loro proprio dall'alter-ego dell'artista, in cima alle classifiche con l'album "Christmas”.
«Bublé» ha spiegato il direttore generale di CityVille, Scott Koenigsberg, «ci è sembrato la scelta naturale, quando ci siamo focalizzati sulle vacanze invernali». Se non si è tirato indietro di fronte alla proposta di Zynga, certamente allettante in termini economici, Bublé non ha però mostrato entusiasmo nei confronti di altre nuove tecnologie. Questo almeno a giudicare da quanto ha raccontato la settimana scorsa al quotidiano inglese Daily Telegraph sull'ormai utilizzatissimo software musicale Auto Tune, che corregge artificialmente l'intonazione.
«Siamo stati rovinati da Auto Tune» ha commentato «Le nostre orecchie sono diventate di gran lunga più sensibili agli aggiustamenti di tonalità e alla perfezione. È bizzarro. Posso ascoltare i miei dischi preferiti di Sinatra e lui è umano: non è sempre perfetto, può essere sottotono, ma il risultato è buono perché comunque c'è la performance…».

Now on air