Madonna e quei dvd piccanti..

Madonna e quei dvd piccanti..

Madonna

Cercare di portare Madonna in tribunale sembra essere diventato lo sport nazionale del mondo della musica. Prima il compositore brasiliano Joao Brasil, che qualche settimana fa ha mobilitato i suoi avvocati sostenendo che il ritornello di "Give Me All Your Luvin”, primo singolo dal nuovo album della star, fosse copiato dalla sua canzone "L.O.V.E. Banana”. Ora, a minacciare di fare causa alla cantante è il regista statunitense Joe Francis, che ha all'attivo una serie di video soft porno intitolati "Girls Gone Wild”. E "Girl gone wild” è proprio il titolo del secondo singolo di Madonna. Secondo Francis, la canzone portava inizialmente il nome dei suoi piccanti dvd.In seguito a una lettera degli avvocati del regista, Madonna avrebbe lievemente modificato il titolo del brano, pubblicato ufficialmente come "Girl Gone Wild”. Lieve differenza che secondo Francis non cambia affatto le carte in tavola. Il regista infatti non si dice ancora soddisfatto e minaccia tuttora di portare avanti un'azione legale nei confronti della popstar. «Chiaramente la sua etichetta stava cercando di evitare un'azione legale intorno al suo brano» ha dichiarato il regista al sito TMZ.com «ma il nuovo titolo infrange comunque il copyright per quel che ci riguarda. Ci siamo messi in contatto con i rappresentanti di Madonna per cercare di risolvere questa faccenda». Assai diversa è invece la versione rilasciata a TMZ.com dal manager della cantante, Guy Oseary. Secondo Oseary né la popstar né il suo staff avrebbero ricevuto lettere degli avvocati di Francis e il titolo "Girl Gone Wild”, come avvenuto per molti altri brani del nuovo album, sarebbe stato modificato semplicemente per una scelta artistica. Inoltre sul mercato discografico sembra esistano oltre cinquanta dischi intitolati "Girls Gone Wild”. Ultimo dettaglio: sempre secondo il suo manager, Madonna non ha la minima idea di chi sia Joe Francis e ignora il fatto che l'uomo stia tentando di farle causa.

Now on air