WEB RADIO

RMC Duets
 
RMC New Classics
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Radio Bau & Co
 
RMC 80
 
MC2
 
Music Star Coldplay
 
Music Star Giorgia
 
Radio Monte Carlo FM
 
RMC Marine
 
Xmas Radio
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Jovanotti
 
Radio Kay Kay
 
RMC Love Songs
 
RMC 90
 
Radio Festival
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC Italia
 
rmc
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC Great Artists
 
RMC Hits
 
Music Star Pino Daniele
 

Un pugno di rockstar per Poppea

Un pugno di rockstar per Poppea
Poppea

Una chitarra elettrica infiamma il Colosseo: è questa l'immagine della locandina di "Pop'pea”, la rilettura in chiave pop della celebre opera di Monteverdi "L'incoronazione di Poppea”. La rappresentazione, in scena nel parigino Théâtre du Châtelet fino al 7 giugno, vanta un cast davvero originale: la direzione musicale è affidata all'ultimo batterista dei Clash, Peter Howard, mentre il cast schiera Carl Barat dei Libertines nel ruolo di Nerone, il musicista francese Benjamin Biolay nelle vesti di Ottone e un incredibile, eccezionale Marc Almond, indimenticata star anni Settanta (quando militava nei Soft Cell), nel ruolo del saggio precettore Seneca. Come se non bastasse, i costumi sono affidati a Nicola Formichetti, celebre perché dalla sua fantasia sfrenata nascono gli abiti di scena di Lady Gaga, sempre oltre i confini della realtà. A dirigere il tutto, il regista Giorgio Barberio Corsetti, con Pierrick Sorin. L'opera, che mixa la partitura di Monteverdi con accenti moderni (chitarra elettrica, basso, batteria) sta riscuotendo numerosi consensi, soprattutto per quanto riguarda lo strepitoso Seneca di Marc Almond (meno positivo invece il parere su Biolay, un po' a mal partito costretto com'è a cantare in inglese…). Se Carl Barat è perfetto nel conferire a Nerone un'aria da hooligan sfrenato, Almond domina le scene anche per le sue prestazioni vocali. Va detto comunque che il cinquantaseienne Almond è adesso ben lontano dagli eccessi degli anni Settanta. Dopo un terribile incidente motociclistico nel 2004, il pittoresco cantante è infatti diventato un saggio, maturo signore. L'ideale dunque per vestire gli austeri panni di Seneca e morire eroicamente alla fine del primo atto, per testimoniare con il sacrificio della vita la propria integrità morale…