Pete Doherty: via dalla Thailandia

Pete Doherty: via dalla Thailandia

Pete Doherty

Neanche le gite a dorso d'elefante hanno fatto il miracolo: Pete Doherty ha improvvisamente abbandonato il centro di disintossicazione in Thailandia dove si era recato tre settimane fa. The Cabin, questo il nome dell'esclusiva clinica orientale (ubicata nei pressi di Chiang Mai) è rinomato per la sua percentuale di successi: dal 1996 i pazienti disintossicati sono oltre il 96% e su trecento casi solo dodici sono stati quelli impossibili, conclusi con l'allontanamento del cliente. Ora è la volta del tredicesimo caso: Doherty. Il cantante britannico ha infatti abbandonato la sua lussuosa camera (il trattamento costa 2700 sterline al mese, circa 3500 euro) e ha preso un volo per Londra. Un membro dello staff del Cabin, che vuol mantenere l'anonimato, ha dichiarato al Daily Mail: «Lo staff del Cabin è davvero rattristato per questo fatto, avevamo un'altissima percentuale di successi. Non era mai accaduto che un paziente andasse via a metà trattamento». Ma evidentemente la terapia cucita su misura per Doherty, (con tanto di lezioni di yoga, meditazione e passeggiate nella giungla a dorso d'elefante) non ha giovato al musicista che anzi, con i suoi comportamenti, turbava gli altri pazienti del centro. Il direttore del programma di riabilitazione, Alastair Mordey (a sua volta un ex cliente del Cabin) ha rilasciato alla stampa una dichiarazione in merito: «È importante per gli altri pazienti mantenere l'integrità delle cure e del programma. Pete lo ha capito e dunque gli abbiamo chiesto di andar via». Un modo diplomatico per sottintendere che il comportamento di Doherty turbava il ricovero degli altri clienti. Mordey ha aggiunto: «Sebbene la separazione da Pete sia stata amichevole, siamo dispiaciuti di averlo visto andar via. Speriamo che quel che Pete ha imparato durante il soggiorno gli possa essere utile in futuro. E speriamo che un giorno decida di ricoverarsi nuovamente da noi». Per seguire il programma di disintossicazione del Cabin, Pete aveva rinunciato a prender parte a parecchi concerti europei.

corriere

Now on air