WEB RADIO

Music Star Coldplay
 
RMC New Classics
 
Xmas Radio
 
Music Star Jovanotti
 
Music Star Pino Daniele
 
RMC Duets
 
MC2
 
RMC Great Artists
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Radio Bau & Co
 
RMC Love Songs
 
Radio Festival
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC Hits
 
RMC Italia
 
RMC 90
 
Radio Monte Carlo FM
 
Radio Kay Kay
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Music Star Zucchero
 
rmc
 
RMC 80
 
RMC Marine
 
Monte Carlo Nights Story
 
Music Star Giorgia
 

Canzoni bollenti

Canzoni bollenti
will i am

C'è will. i. am dei Black Eyed Peas dietro le pagine bollenti della trilogia sexy "Cinquanta sfumature di grigio”? Pare proprio di sì, almeno a giudicare dalle parole della fortunata autrice dei best seller ("Cinquanta sfumature di grigio”, Cinquanta sfumature di nero”, "Cinquanta sfumature di rosso”), la londinese EL James. L'autrice ha infatti confessato di aver ascoltato a lungo i Black Eyed Peas e il loro album "Elephunk” mentre si dedicava alla scrittura delle vicissitudini hard di Anastasia e Christian: «Ascoltavo canzoni molto sensuali, mentre scrivevo. Ne posseggo parecchie. Tra queste, una è dei Black Eyed Peas. Si intitola "Sexy”. E lo è davvero!» ha dichiarato la scrittrice nel corso della conferenza stampa di presentazione dell'album di sola musica classica che dovrebbe fare da colonna sonora alla lettura della trilogia. Il disco, intitolato "Fifty shades of grey – The classical album” è uscito in versione digitale il 15 agosto, ed è atteso nella più tradizionale veste cd il 17 settembre. Si tratta di quindici brani di musica classica, scelti personalmente da EL James, di cui si accenna nel corso della trilogia. Tra i musicisti selezionati non mancano Chopin, Bach, Debussy, Rachmaninov e Verdi (naturalmente con "La Traviata”). Il successo della trilogia (oltre trentuno milioni di copie vendute nel mondo) non accenna comunque a spegnersi. Dopo l'album è infatti la volta del film. I diritti per l'adattamento cinematografico sono già stati acquistati dalla Universal Pictures e sarebbe al lavoro sullo script la coppia composta da Mike De Luca e Dana Brunetti, autori di "The social network”. Tra gli autori desiderosi di cimentarsi con la versione cinematografica della trilogia c'era anche il celebre scrittore Bret Easton Ellis ("American psycho”) che però non è stato accettato dalla casa cinematografica.

corriere