Beyoncé non sarà una stella...

Beyoncé non sarà una stella...

Doveva interpretare il remake di "È nata una stella”, per la regia di Clint Eastwood. Ma Beyoncé ha dovuto tirarsi indietro e non la vedremo dunque nel ruolo che fu di Barbra Streisand e Judy Garland. Il celebre film musicale racconta l'amore tra una ragazza di provincia, che vuole sfondare nel mondo dello spettacolo, e un maturo, celebre artista. Mentre quest'ultimo cade in declino, la giovane si trasforma in una sfolgorante diva. Il progetto è stato più volte rimandato a causa della gravidanza di Beyoncé e dei tanti impegni professionali di Clint Eastwood. Adesso, la notizia: in mancanza di una data certa d'avvio delle riprese Beyoncé, che ha un'agenda lavorativa fittissima, ha dovuto tirarsi indietro. Eastwood non si è certo perso d'animo e sta pensando di scritturare, al posto della Knowles, Esperanza Spalding, fascinosa e talentuosa cantante jazz. Manca ancora l'interprete maschile. Si sono fatti finora i nomi di Tom Cruise, Johnny Depp, Leonardo DiCaprio, Bradley Cooper, Christian Bale e Will Smith. Per il ruolo dell'anziano musicista lo sceneggiatore Will Fetters ha dichiarato di essersi ispirato al Kurt Cobain degli ultimi giorni. Beyoncé comunque non si allontana del tutto dal mondo del cinema. Sta infatti girando (e dirigendo) un documentario sulla propria vita , privata e professionale. Secondo il Los Angeles Times, che ha riportato la notizia, sarebbero già pronti venti minuti di video. Inoltre, la Knowles doppierà un personaggio del cartoon fantasy "Epic”. Nel cast delle voci celebri coinvolte, anche Steven Tyler degli Aerosmith,il rapper Pitbull, Colin Farrell e Amanda Seyfried.

corriere

Now on air