Dieci Bond da non perdere

Dieci Bond da non perdere

Adele

Mentre cresce l'attesa per il nuovo episodio della saga James Bond (di cui si celebra il cinquantesimo compleanno, dal momento che il primo film della serie, "Agente 007- Licenza di uccidere” è uscito nel 1962), la rivista specializzata Billboard ha pubblicato la lista dei dieci temi originali più venduti della serie.

Il più apprezzato è stato "A view to a kill” (dall'omonimo film) del Duran Duran, che nel 1985 ha conquistato la prima posizione della classifica dei cento dischi più venduti. Carly Simon, con "Nobody does better” è al secondo posto, con la titletrack del film del 1977 "The spy who loved me”. Terzo posto per Paul McCartney e i Wings, con il brano del 1973 "Live and let die”, per l'omonimo film. "For your eyes only”, del 1981, fa guadagnare a Sheena Easton il quarto posto di questa classifica dedicata a Bond. Solo quinta la splendida "Goldfinger” di Shirley Bassey, del 1965, tallonata, al sesto posto, da "Die another day” di Madonna (2003). Tom Jones firma "Thunderball” nel 1996 e guadagna il settimo posto in classifica, mentre Rita Coolidge con "All time high” (1983) per "Octopussy” è in ottava posizione. Nancy Sinatra, al nono posto con "You only live twice” (1967) precede l'altra celebre hit di Shirley Bassey, "Diamonds are forever”, del 1972, che chiude la speciale lista. Vedremo adesso quale posizione si guadagnerà il brano di Adele, "Skyfall”, che la cantante ha registrato con l'accompagnamento di un'orchestra composta da 77 musicisti. Al proposito, Adele ha dichiarato: «Si sente una gran pressione quando si parla di te a proposito del tema di James Bond, ma mi sono innamorata del soggetto del film, e con Paul Epworth, il mio produttore, abbiamo avuto delle buone idee per la canzone, così alla fine l'abbiamo composta divertendoci, senza stress. Ed è stato anche molto piacevole scrivere solo un brano, qualcosa di breve. Non l'avevo mai fatto, è molto eccitante. Quando abbiamo registrato con gli archi, mi sono sentita davvero orgogliosa di me stessa. E tornerò a pettinarmi con un'acconciatura gonfia, in stile anni Sessanta, così potrò raccontare che anch'io sono stata una Bond Girl. Statene certi».

corriere

Now on air