WEB RADIO

Xmas Radio
 
RMC 90
 
Radio Festival
 
Radio Kay Kay
 
Music Star Jovanotti
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Giorgia
 
RMC New Classics
 
RMC Marine
 
RMC Great Artists
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Music Star Coldplay
 
MC2
 
rmc
 
Radio Bau & Co
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Radio Monte Carlo FM
 
RMC Duets
 
RMC Hits
 
Music Star Pino Daniele
 
RMC Love Songs
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
RMC 80
 
RMC Italia
 
Monte Carlo Nights Story
 

Irruzione in casa di Justin

Irruzione in casa di Justin

Il cantante si aggiunge alla lista di star che si sono viste piombare in casa i reparti d'assalto della polizia… a causa della beffa di un misterioso burlone

Justin Timberlake

Scherzi alle star (e alla polizia). Continua la serie di beffe telefoniche che prendono di mira la polizia di Los Angeles e alcune tra le più famose personalità dello show business. Vi avevamo già raccontato delle unità d'elite della S.W.A.T. (i reparti specializzati antiterrorismo), mobilitate in forze per proteggere da un intruso la villa di P Diddy in seguito a un allarme (rivelatosi poi falso).

Dalla settimana scorsa, quando si è verificato l'"incidente”, si sono susseguiti altri scherzi di questo tipo. Appena due giorni dopo, giovedì, è stata presa di mira la villa di Rihanna a Pacific Palisades, con irruzione, naturalmente a vuoto, della polizia. Venerdì è toccato alla magione di Justin Timberlake, che si unisce così alla lunga lista di personaggi presi di mira. Si fanno i nomi di Justin Bieber, Miley Cyrus, Simon Cowell, Chris Brown, Tom Cruise, Selena Gomez e Ashton Kutcher. Che questa volta si trova accomunato a Timberlake nella beffa, e paga così un suo debito nei confronti del cantante.

Ashtonera infatti il presentatore di Punk'd, uno show in onda su MTV Usa, noto per gli atroci scherzi giocati alle celebri vittime. E nel 2003 fu proprioJustin a inaugurare la serie, protagonista di una crudele candid camera che lo vedeva piangere a dirotto mentre un falso agente federale delle tasse gli richiedeva novecentomila dollari di contributi arretrati. Ashton in studio si divertiva insieme al pubblico, Timberlake invece impallidiva ascoltando il finto funzionario (interpretato da Dax Shepard) minacciare di portargli via le sue tre case, tutte le auto e perfino i suoi amati cani. Notizia alla quale ci fu il celebre pianto della star. Adesso, a farsi beffe di entrambi è il misterioso autore (o magari è più d'uno) di questi bluff telefonici. Finché la polizia di Los Angeles naturalmente non riuscirà ad agguantarlo…