Robbie Williams pensa al suo (eterno) riposo

Inghilterra o Stati Uniti? Il cantante non sa dove sarebbe meglio farsi seppellire…

Robbie Williams pensa al suo (eterno) riposo

Inghilterra o Stati Uniti? Il cantante non sa dove sarebbe meglio farsi seppellire…
Robbie Williams

Sarà forse effetto dei preparativi per i funerali dell'ex primo ministro britannico Margaret Thatcher, ma anche Robbie Williams ha iniziato a pensare al proprio estremo saluto.

Nonostante abbia solo 39 anni, l'artista sembra infatti preso da pensieri tutt'altro che allegri.

«Se penso a Stoke-on-Trent (la città britannica dov'è nato, ndr), sento che il mio cuore è lì, ma ho un dilemma da risolvere. Se resteremo a vivere a Los Angeles, vorrei essere seppellito qui», ha annunciato al Daily Mirror Williams, da tempo "emigrato” in California, dove vive con la moglie americana Ayda Field.

«Quando torno a Stoke, il mio posto preferito da visitare è la tomba di mia nonna al Tunstall Cemetery, dove avevo sempre pensato che sarei stato sepolto anch'io. Ma adesso che ho una moglie americana, voglio restare con lei per sempre: la nonna di Ayda è seppellita in un cimitero vicino casa nostra, e la sua tomba è sempre al sole. È un bel posto per essere sepolti».

Simili dichiarazioni contrastano con quelle rilasciate daRobbie prima e dopo la nascita della figlia: il musicista ha infatti ripetuto più volte di voler tornare inInghilterra per offrire alla piccola Teddy un'educazione britannica.

«In America sarebbe circondata da imbecilli», aveva precisato senza troppi giri di parole.

Now on air