Tour solidale per Beyoncé

Stand benefici per la seconda parte del tour

Tour solidale per Beyoncé

Stand benefici per la seconda parte del tour
Tour solidale per Beyoncé   Famosa, ricchissima, ma sempre pronta a dare una mano a chi è in difficoltà. Beyoncé ha dimostrato ancora una volta di essere pronta a impegnarsi in iniziative di solidarietà confermando la propria partnership con la Goodwill Industries International, associazione non profit che combatte la disoccupazione e il disagio sociale negli Stati Uniti. Come già avvenuto per la prima parte del “Mrs Carter World Tour”, anche la prossima tournée di Beyoncé ospiterà gli stand della Goodwill, dove i fan della cantante potranno portare abiti e altri beni che non usano più, la cui vendita servirà poi a finanziare progetti contro la disoccupazione. Nella scorsa estate, la Goodwill ha raccolto 14 tonnellate di materiale che sono serviti per realizzare 800 ore di formazione presso i centri dell’associazione distribuiti in tutti gli Usa. Per i prossimi concerti, inoltre, 100 possessori di biglietto che faranno una donazione riceveranno un pass per l’area Vip dello show. «Sono davvero entusiasta di fare ancora una volta fronte comune con la Goodwill e di supportarli nel loro sforzo di cercare e creare lavoro per le famiglie in difficoltà», ha spiegato Beyoncé durante la presentazione del progetto. Ma sicuramente più felice era il responsabile della Goodwill, Jim Gibbons. «Siamo orgogliosi che Beyoncé stia utilizzando la sua notorietà per far conoscere l ’impatto positivo che la Goodwill produce sulle piccole comunità locali, sull’ambiente e sulla vita dei milioni di persone che ogni anno assistiamo. Siamo incredibilmente grati a Beyoncé per il supporto che fornisce alla missione della Goodwill».

Now on air