WEB RADIO

rmc
 
RMC Italia
 
Music Star Giorgia
 
RMC New Classics
 
RMC Marine
 
RMC Love Songs
 
RMC 90
 
Radio Monte Carlo FM
 
Music Star Zucchero
 
Xmas Radio
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Music Star Coldplay
 
MC2
 
RMC Duets
 
Radio Bau & Co
 
Radio Festival
 
Radio Kay Kay
 
Music Star Pino Daniele
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
RMC Hits
 
RMC Great Artists
 
Music Star Jovanotti
 
RMC 80
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Monte Carlo Nights Story
 

Mary J. Blige parla del nuovo album

Mary J. Blige parla del nuovo album

E' "The London Sessions", in uscita a novembre. Con Emeli Sandé e Sam Smith

Mary J. Blige parla del nuovo album, "The London Sessions", in uscita a novembre Mary J. Blige ha anticipato alcune delle atmosfere del suo nuovo album "The London Sessions" (in uscita a fine novembre) al mensile britannico Q Magazine. L'artista ha rivelato di essere sempre stata una grande ammiratrice della musica house e di considerarsi una “clubber nell'anima” sin da quando era molto giovane. Pare dunque che l'ultimo disco della cantante 43enne sia ispirato alla musica house. La realizzazione del cd è stata portata avanti in diverse città del Regno Unito e Mary ha deciso di trarre ispirazione anche da altre realtà sonore e non solo dall'R&B di cui è una delle esponenti più note: «Ero troppo piccola per essere una clubber, ma la radio a casa mia era sempre accesa e il venerdì sera era dedicato alla musica da club. Io rimanevo incollata per ore ad ascoltarla» ha confessato a Q. Le collaborazioni. Mary J. Blige ha sempre collaborato con grandi musicisti e anche in questo disco ha voluto la presenza di artisti eccellenti come Sam Smith e Emeli Sandé: «Avevo appena registrato il remix di “F For You” con i Disclosure ed era stato davvero pazzesco. Così ho pensato che sarbebe stato bello riuscire a riunire la scena londinese, con la sua cultura e il suo talento. E' stato bellissimo lavorare con Emeli e anche con Sam, che ha la capacità di farti venire la pelle d'oca ogni volta che canta». Nonostante il cambio di rotta musicale, la Blige è convinta che i fan apprezzeranno il suo lavoro: «Creare questo disco è stato quasi liberatorio, ma alla fine sono sempre io. Dentro questo album c'è il mio Dna, la mia voce e la mia personalità».