WEB RADIO

Radio Kay Kay
 
RMC Love Songs
 
RMC New Classics
 
RMC 80
 
Radio Monte Carlo FM
 
Music Star Jovanotti
 
Music Star Giorgia
 
MC2
 
RMC Duets
 
Xmas Radio
 
Monte Carlo Nights Story
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
RMC Italia
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC Great Artists
 
Radio Bau & Co
 
rmc
 
RMC Marine
 
Music Star Coldplay
 
RMC Hits
 
Radio Festival
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC 90
 

Un documentario per Amy Winehouse

Un documentario per Amy Winehouse

Il padre della star annuncia un documentario sulla vita di Amy

Un documentario per Amy Winehouse No a un film made in Hollywood, sì ad un documentario. Il padre di Amy Winehouse ha le idee ben chiare sul modo in cui portare al cinema la storia della figlia, scomparsa nel luglio del 2012 a soli 27 anni. Durante la serata in onore dell’artista organizzata dalla fondazione che porta il suo nome e promuove l’educazione musicale dei ragazzi più disagati, Mitch Winehouse ha rivelato che nel 2014 arriverà al cinema un documentario su Amy. A realizzarlo è stato Asif Kapadia, lo stesso regista che ha firmato “Senna”, il docu-film sulla vita del pilota brasiliano di Formula 1 morto nel 1994 durante il Gran Premio di San Marino. Con lui lo sceneggiatore Manish Pandey e i produttori Tim Bevan, Eric Fellner e James Gay-Rees. Nella colonna sonora del documentario potrebbe comparire anche la canzone inedita della Winehouse che il padre ritrovò per caso in un archivio nello scorso settembre. Lo stesso Mitch Winehouse ha ribadito il no della famiglia a un film biografico su Amy di produzione hollywoodiana. Qualche tempo fa, i Winehouse si erano espressa in maniera positiva sull’argomento, spiegando che la pellicola fosse realizzabile a patto che raccontasse la verità sulla morte della cantante. Adesso, però sembrano aver cambiato idea: “Non vogliamo assolutamente un biopic – ha detto Mitch Winehouse alla stampa – sulla vita di Amy ci sarà solo il documentario”. Più possibilista, invece, riguardo l’ipotesi di un concerto celebrativo in onore di sua figlia. “Sarebbe un evento straordinario, ma è davvero difficile accordarsi con la casa discografica. È un’idea che suona grandiosa in teoria, ma in pratica non è facile. Comunque ne parleremo”.