WEB RADIO

Music Star Tiziano Ferro
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
RMC New Classics
 
Music Star Pino Daniele
 
Radio Festival
 
RMC 90
 
Xmas Radio
 
Music Star Jovanotti
 
Music Star Giorgia
 
Radio Bau & Co
 
Radio Kay Kay
 
Music Star Coldplay
 
rmc
 
RMC Hits
 
RMC Italia
 
RMC 80
 
MC2
 
RMC Love Songs
 
RMC Marine
 
Radio Monte Carlo FM
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC Duets
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC Great Artists
 
Music Star Zucchero
 

Mistero per Taylor Swift

Mistero per Taylor Swift

Un aviatore la cita come persona da chiamare in caso di incidente

Mistero per Taylor Swift Saranno gli effetti della solitudine o la bellezza delle sue canzoni. Ma Taylor Swift è stata nominata nel testamento come “il parente più vicino” da un pilota morto in un incidente aereo nei pressi di Nashville. La cantante non conosceva neanche il canadese Michael Callan, scomparso tre settimane fa, che l'aveva citata nei documenti ufficiali come persona da contattare in caso di emergenza. La responsabile dell'ufficio stampa dell'artista ha scritto una mail al sito “The Tennessean” in merito all'accaduto: “Taylor non conosce questa persona. La prima volta che abbiamo sentito parlare di questa cosa è quando siamo stati chiamati dalle autorità in merito all'incidente”. La Federal Aviation Administration ha comunicato alla cantante statunitense che l'uomo l'aveva nominata come il parente più prossimo nei documenti del suo club di volo in Canada. Strano anche l'incidente in cui è incorso Callan, avvenuto all'aeroporto internazionale di Nashville che dista 500 chilometri rispetto al punto di atterraggio previsto dal piano di volo del pilota. Secondo le autorità l'aereo havolteggiato per più di due ore prima di tentare l'atterraggio e i resti dell'aereo sono stati scoperti solo diverse ore dopo. Callan era sposato, ma non aveva figli e la sua famiglia non riesce a spiegare il perché fosse finito a Nashville. Sarà stato l'amore per la cantante a trascinare lo sventurato pilota così lontano dalla destinazione? Taylor Swift infatti è anche conosciuta come il “tesoro di Nashville”, città in cui ha abitato per diversi anni.