Taylor Swift fa ingelosire Harry Styles

La star esce con l'attore Douglas Booth

Taylor Swift fa ingelosire Harry Styles

La star esce con l'attore Douglas Booth
Taylor Swift fa ingelosire Harry Styles A quanto pare non c’era solo quello con il principe William tra gli incontri che Taylor Swift aveva in agenda nel suo breve soggiorno a Londra. Secondo quanto raccontato dal sito Hollywood Life, infatti, la cantante di “ Red” avrebbe approfittato della vacanza in terra britannica per un appuntamento con il 21enne attore Douglas Booth, star della prossima edizione cinematografica di “ Romeo and Juliet”. Tra i due ci sarebbe del tenero, anche se il portale di gossip spiega che quella della Swift non sarebbe altro che una mossa per far vendicarsi del suo ex, il membro dei One Direction Harry Styles. Durante il week end del 23 novembre, quando era a Los Angeles per gli American Music Awards il cantante 19enne sarebbe uscito con la modella Kendall Jenner, continuando, tuttavia, a inviare alla sua ex diversi sms romantici (e anche un po’ sexy) nel tentativo di convincerla a tornare con lui. La Swift, dunque, avrebbe deciso di uscire con Booth solo per far ingelosire Styles e così vendicarsi dell’affronto subito la settimana precedente. A sostegno di questa tesi, Hollywood Life riporta anche le parole di una fonte molto vicina alla Swift: “L’appuntamento di Taylor con Douglas era solo per far ingelosire Harry – ha detto la fonte anonima – e infatti dopo essere uscita lei si è assicurata che la storia finisse sui giornali. Taylor di solito mantiene un basso profilo su questo genere di cose, ma per l’appuntamento londinese ha proposto a Douglas di andare dove sapeva che sarebbero stati notati. È andata in uno dei pub più frequentati di Londra e si è seduta ad un tavolo qualunque. Voleva far ingelosire Harry e fargli capire che lei non rimarrà ad aspettarlo in eterno. Lei ha un sacco di ‘opzioni’ e Douglas è una di queste. Sta provando come vanno le cose con lui, è davvero affascinante e come ‘distrazione’ è piuttosto divertente”. Chissà cose ne pensa a riguardo il “povero” Booth.

Now on air