WEB RADIO

MC2
 
RMC 90
 
Radio Bau & Co
 
rmc
 
Monte Carlo Nights Story
 
Music Star Coldplay
 
Radio Festival
 
Music Star Giorgia
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
RMC Italia
 
Music Star Pino Daniele
 
RMC Love Songs
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Xmas Radio
 
Music Star Zucchero
 
RMC Marine
 
RMC 80
 
RMC Duets
 
RMC Great Artists
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Music Star Jovanotti
 
Radio Monte Carlo FM
 
RMC Hits
 
Radio Kay Kay
 
RMC New Classics
 

Il lato oscuro di Michael Bublé

Il lato oscuro di Michael Bublé

L'artista confessa di avere ogni tanto scoppi di rabbia

Il lato oscuro di Bublé L’aria da bravo ragazzo e la famiglia perfetta costruita con la modella e attrice Luisana Lopilato non devono  ingannare: Michael Bublé può cedere a improvvisi scoppi di rabbia. Lo ha spiegato lo stesso cantante canadese che ha confessato al Daily Mail di avere problemi di gestione della rabbia e di essere diventato, in passato, anche violento per questo motivo. “Sono un’anima generosa, carina e gentile che diventa un f…o str…o egoista – ha dichiarato il crooner che si esibirà a Milano il 27 e 28 gennaio 2014– Ero incline alla violenza da ragazzo e, posso confessarlo, pur non essendo un tipo grande e grosso, potrei ancora lasciarmi andare a scoppi d'ira. Non dovrei, anche perché avrei tutto da perdere, ma probabilmente potrebbe accadermi nuovamente di diventare violento”. Bublé, a quanto pare, avrebbe grossi problemi a gestire le sue emozioni più forti. “Semplicemente non ho alcun filtro, non ce l’ho. Mi fa arrabbiare anche solo pensare di forzare me stesso a non dire qualcosa che sento il bisogno di dire. Non sono un tipo facile, forse per questo piaccio al mio pubblico. Tra loro ci sono gay, etero, bianchi, neri, giovani e vecchi. Ho il pubblico più eterogeneo che c’è nella musica. Lo giuro, se dovessi dire sotto giuramento chi sono, pensereste che io sia uno schizofrenico!”.  E chissà come deve essere andato il lavoro in studio con un altro personaggio dal caratterino non proprio facile come Robbie Williams. I due hanno duettato in “Soda pop”, brano inserito nell’ultimo disco di Williams,“Swings both ways”, e apparentemente tra i due si è instaurato un rapporto davvero buono. Robbie si è detto entusiasta della collaborazione con il canadese. “Michael è stato così generoso con me, generoso nel condividere con me il suo spirito e il suo tempo, nutro molto rispetto per lui. Quando siamo stati in studio insieme mi sono innamorato della sua professionalità e personalità”.  Il lato oscuro di Bublé, dunque, non dev’essere emerso.