Gli snack di Robbie Williams

La star confessa di avere un debole per le patatine aromatizzate ai gamberi

Gli snack di Robbie Williams

La star confessa di avere un debole per le patatine aromatizzate ai gamberi
Ha chiuso da anni con l’alcol e le droghe, è stato a dieta per un tempo indefinito ma ancora oggi non riesce proprio a controllarsi quando sente il bisogno di uno snack. Parliamo di Robbie Williams, che ha confessato al magazine Now di non riuscire a resistere a patatine e cioccolato. I suoi gusti in materia, tra l’altro, risultano piuttosto singolari. “Se dovessi indicare un mio vizio o una debolezza – ha detto Robbie - sarebbero le patatine al cocktail di gamberi e i Minstrels”. Le prime sono chips aromatizzate ai crostacei, i secondi bottoncini di cioccolato, molto popolari nel Regno Unito. “Quando sono a Los Angeles desidero da morire i Minstrels, forse solo perché negli Stati Uniti sono davvero molto cari”. L’interprete di “Go gentle” ha poi ribadito di non toccare alcol da ben 13 anni e di non fumare da altrettanto tempo. Soprattutto, Robbie ha affermato di non aver mai sofferto il bisogno di bere o fumare. “ Non ho bevuto una goccia negli ultimi 13 anni e continuo a non fumare. È una vita ormai. Ad essere onesto, il bisogno di bere è sparito appena ho smesso di farlo. Se avessi voluto bere, molto probabilmente avrei finito con l’avere un drink subito dopo aver smesso. Ma sapevo che avevo la necessità di smettere. Ed è stata la stessa cosa con le sigarette. Se ne avessi voluto una nell’ultimo anno me la sarei fumata. Ma non è stato così”.

Now on air