WEB RADIO

Music Star Tiziano Ferro
 
RMC Italia
 
RMC Great Artists
 
Radio Festival
 
RMC 80
 
Radio Bau & Co
 
Xmas Radio
 
RMC Duets
 
Music Star Coldplay
 
RMC Marine
 
Music Star Pino Daniele
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC 90
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
RMC Hits
 
Music Star Jovanotti
 
Radio Monte Carlo FM
 
MC2
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
rmc
 
Music Star Giorgia
 
Music Star Zucchero
 
RMC Love Songs
 
Radio Kay Kay
 
RMC New Classics
 

Le scuse di Barbara D'Urso

Le scuse di Barbara D'Urso

Dai microfoni del Signorini Show la conduttrice chiede perdono per i contenuti espliciti di Domenica Live

Era stata accusata dal Moige (l’associazione di genitori che monitora i programmi televisivi) di aver mandato in onda contenuti troppo espliciti durante la puntata scorsa di “Domenica Live”, a partire dalle 14.00, dunque in fascia oraria protetta. Barbara D’Urso ha voluto rispondere alle polemiche e alle proteste innescate dalla trasmissione di cui è conduttrice, e lo ha fatto dai microfoni dell’Alfonso Signorini Show. Ha infatti dichiarato «Se qualcosa ha dato fastidio alle famiglie che fanno parte del MOIGE, chiediamo perdono. Io ero un po’ al di fuori. Non avevo visto tutti i servizi perché non erano arrivati in tempo, ma mi piacerebbe anche che ogni tanto, oltre alle polemiche, si raccontassero anche storie come quella di Paola, che ha messo in vendita il suo rene per salvare il fidanzato in coma. Ieri “Pomeriggio 5” ha fatto in modo che i telespettatori le consegnassero più di 100.000 euro per aiutare questo ragazzo. Ieri abbiamo anche trovato lavoro a un padre di famiglia che è stato in carcere ingiustamente per tre anni e quattro, mesi con cinque bambini e una moglie da mantenere. Accade anche questo. Poi magari c’è una piccola scivolatina. Io chiedo perdono, ma siccome ci metto la faccia, difendo il mio programma e la mia squadra. Chiedo comunque scusa a nome mio e a nome di tutti». Elisabetta Scala, responsabile dell’Osservatorio Media del Moige, aveva definito il programma di domenica 19 gennaio «una delle pagine più tristi e trash della nostra tv». Lo show aveva mandato in onda diversi servizi accomunati da tematiche sessuali, dalla caserma di Ascoli, teatro di abusi sulle soldatesse, ai rapporti con le studentesse del professore di Saluzzo, alla clinica per i malati di sesso.