Gli Spandau Ballet ritornano. Con un disco e un film

Doppio cd e un lungometraggio per il gruppo

Gli Spandau Ballet ritornano. Con un disco e un film

Doppio cd e un lungometraggio per il gruppo
Gli Spandau Ballet ritornano. Con un disco e un film, evento di gala al festival Internazionale del Film di Roma Gli Spandau Ballet hanno pubblicato il loro best intitolato “The very best of Spandau Ballet: The Story….”. Due cd che esplorano a fondo il catalogo della band, con tre inediti “This Is The Love”, “Steal” e “Soul Boy”, registrati appositamente per questo progetto e prodotti da Trevor Horn. Il gruppo aveva segnato indelebilmente gli Anni Ottanta, con le sue sonorità pop e la rivalità con i Duran Duran. Gli Spandau possono vantare venticinque milioni di dischi venduti nel mondo e ventitrè singoli in classifica, oltre alla loro memorabile partecipazione al singolo “ Band Aid” (tra gli artisti coinvolti, Sting, U2, George Michael, Paul McCartney, David Bowie, Duran Duran) e al successivo concerto benefico Live Aid, organizzato da Bob Geldof e Midge Ure allo stadio di Wembley nel 1985 per raccogliere fondi contro la carestia in Etiopia. La band si sciolse dopo l’album “Heart Like A Sky”, del 1989. Arriva anche il film Oltre all’uscita della raccolta, per gli Spandau è il momento del cinema: il 21 e 22 ottobre nelle sale del circuito Nexo Digital sarà proiettato  “ Spandau Ballet - Il Film - Soul Boys of the Western World” di George Hencken, che racconta la storia della band dagli inizi al successo, tra filmati personali e materiale inedito, in un avvincente ritratto degli Anni Ottanta. Il film è anche l’evento di gala al Festival Internazionale del Film di Roma, dove sarà proiettato il 20 ottobre alla presenza della band.

Now on air