Robbie Williams parla del nuovo tour

Show ispirati alla musica classica e tanti ospiti famosi sul palco

Robbie Williams parla del nuovo tour

Show ispirati alla musica classica e tanti ospiti famosi sul palco
Robbie Williams rivela come sarà il nuovo tour e lo  definisce "speciale", rivelando di esser stato ispirato dalla musica classica.
Il cantante di "Candy" parla del suo tour "Swing both ways live" che inizierà tra due settimane a Budapest e ha promesso che porterà sul palco qualcosa di incredibile nell'arco dei 46 spettacoli in programma. L'artista rivela: « Lo "Swings both ways tour" sarà completamente diverso da tutti i miei spettacoli e penso che vedrete qualcosa di veramente speciale. Quando ero bambino ricordo che le televisioni inglesi trasmettevano in continuazione musica classica e repliche dei concerti con i grandi cantanti dell' Opera. Credo che molti miei coetanei allora si annoiassero moltissimo e finissero per cambiare canale, ma io ero affatto così. Ricordo che questi concerti mi piacevano molto, mi sentivo coinvolto, p erso nella magia delle note e affascinato dalla maestria di quei tempi».
Il cantante 40enne cercherà dunque di portare la lirica sul palco in maniera nuova e originale e aggiunge: «Voglio che questo tour generi gli stessi sentimenti che io provavo il sabato sera a casa di mia nonna guardando "Morecambe & Wise show" alla televisione: un programma con molte celebrità del mondo dello spettacolo. Farò del mio meglio per intrattenere ogni singolo spettatore». Lo show vedrà Robbie proporre i pezzi del suo ultimo album "Swing both ways" e di " Swing when you're winning", disco del 2001, che verrà ri-arrangiato in chiave classica. I ballerini in scena saranno otto e per l'occasione Robbie sarà raggiunto sul palco da molti ospiti d'eccezione, uno su tutti il padre Pete Conway. Robbie Williams ha anche arruolato tra le sue fila il coreografo Alistair David e lavorerà al fianco del suo show-producer di vecchia data Lee Lodge.

Now on air