Buon compleanno a Olver Stone!

Buon compleanno a Oliver Stone!

Il celebre regista compie oggi 72 anni: ecco i suoi 7 film da non perdere.

Tanti auguri a Oliver Stone! Il regista statunitense compie oggi 72 anni e nella sua lunga carriera ha raccontato i lati più torbidi degli Stati Uniti. Dalle guerre fino agli scandali nascosti, i complotti e la violenza imperante in tutte le sue sfaccettature, il regista di New York ha fotografato la storia degli Stati Uniti raccogliendo numerosi successi sia di critica che di pubblico ed è stato vincitore per ben tre volte del premio Oscar (2 per la regia di “Platoon” e “Nato il 4 luglio”, uno per la sceneggiatura di “Fuga di mezzanotte”).

Per festeggiare al meglio il compleanno di Olive Stone abbiamo deciso di raccogliere i suoi 7 migliori film, da non perdere assolutamente!


1. Salvador, 1986

Stone narra della guerra civile in El Salvador tramite la storia di Richard Boyle, un reporter americano interpretato da James Woods. Tra intrecci politici e la violenza degli scontri, l’uomo rimarrà sconvolto dalla guerra civile e dalla brutalità del dramma politico.


2. Nato il 4 luglio, 1989

Il film che ha lanciato nell’olimpo di Hollywood Tom Cruise narra di un ex marine veterano del Vietnam che, scosso dalla terribile esperienza di guerra, diventa un attivista per la pace.


3. JFK- Un caso ancora aperto, 1991

In questo caso Stone si occupa di politica interna prendendo in esame l’omicidio del presidente John Fitzgerald Kennedy, un caso di cronaca che ancora oggi tiene banco negli Stati Uniti. Grazie anche ad un cast stellare che comprende Kevin Costner, Tommy Lee Jones, Gary Oldman, Joe Pesci e Sissi Spacek il regista mette in scena un capolavoro di oltre 3 ore dove alla fine emergono domande dalla difficile risposta: è stato Lee Harvey Oswald a sparare al presidente o il tutto è stato frutto di un complotto molto ben architettato?


4. Platoon, 1986

La guerra del Vietnam è stata di grande ispirazione per Oliver Stone. Platoon è forse il suo film migliore, di sicuro quello che ha avuto più successo (4 Oscar e l'Orso d’argento a Berlino). Il regista narra della brutalità del conflitto tra Stati Uniti e vietcong attraverso la storia di un gruppo di soldati che si trova a compiere azioni atroci che sconvolgeranno per sempre la loro esistenza.


5. Wall Street, 1987

Micheal Douglas interpreta un broker senza scrupoli che insegna al suo delfino Charlie Sheen tutti i segreti del mestiere. Un film che affronta il tema dell’avidità come unico credo e che come sfondo vede il mondo della finanza e di Wall Street.


6. Assassini nati – Natural Born Killers

Da un soggetto di Quentin Tarantino, Natural Born Killers narra della storia dei due rapinatori Mallory e Mickey Knox (interpretati da Juliette Lewis e Woody Harrelson). I loro crimini sono infarciti di violenza e Stone si concentra sull’insano rapporto tra media e violenza che si va creando durante tutto il film. La pellicola fu aspramente criticata per le sue scene esplicitamente violente.


7. Ogni maledetta domenica, 1999

In questa pellicola Oliver Stone si butta nel mondo dello sport, del football in particolare, regalando alla storia il personaggio di Tony D’Amato e un Al Pacino in grande spolvero. Allenatore della vecchia scuola e grande motivatore, D’Amato riuscirà a conquistare con il sudore la fiducia dei suoi atleti, opponendosi anche alla nuova società.

Now on air