Il 10 agosto 1793 apre il Museo del Louvre, ecco le sue opere più importanti

Il 10 agosto 1793 apre il Museo del Louvre, ecco le sue opere più importanti

Il museo più visitato al mondo compie oggi 225 anni: al suo interno sono contenuti i capolavori dell’arte provenienti da tutto il mondo.

Tanti auguri al Museo del Louvre! Il celebre museo, che nel tempo è diventato il più visitato al mondo con nove milioni di biglietti venduti ogni anno, è stato inaugurato il 10 agosto del 1793, esattamente 225 anni fa, e già all’epoca al suo interno si trovavano opere di Leonardo Da Vinci, Raffaello e Michelangelo. Poi, con il passare del tempo, si arricchì di tantissimi capolavori portati in Francia delle armate di Napoleone facendolo diventare un vero e proprio scrigno contenente le opere più importanti dell’arte da ogni dove. Volete sapere quali sono i capolavori più importanti che si possono visitare al Louvre? Eccovi accontentati.


La Gioconda

Il capolavoro di Leonardo è uno dei simboli del museo parigino. La Monna Lisa è ancora oggi oggetto di studio da parte dei critici: in molti sono d’accordo ad attribuire il suo volto a Lisa Gherardini, moglie del mercante Francesco del Giocondo. Una delle caratteristiche principali de La Gioconda è il fatto che da ogni parte la si osservi sembra che i suoi occhi ci fissino.


La Venere di Milo

Il simbolo della bellezza femminile per eccellenza è tra le statue più famose al mondo. Fu scoperta nel 1820 nell’isola di Milo, in Grecia. Il suo autore è con ogni probabilità Alessandro di Antiochia.


Le nozze di Cana

L’opera è ispirata dal Vangelo Secondo Giovanni nel quale si descrive il miracolo dell’acqua trasformata in vino. Il suo autore, Paolo Caliari detto il Veronese, la volle rappresentare nei minimi dettagli nonostante abbia scelto una tela mastodontica: 10 metri per 7.


La Nike di Samotracia

La dea alata è opera di Pitocrito e rappresenta la vittoria che trionfa. Sapevate che il celebre marchio sportivo Nike è stato ispirato proprio da quest’opera?


Amore e Psiche

Capolavoro indiscusso dell’arte, Amore e Psiche prende spunto da “La metamorfosi” di Apuleio e rappresenta la tensione e la passione tra il dio Amore e la bella Psiche. L’autore è Antonio Canova.


La libertà che guida il popolo

Eugène Delacroix dipinse questo quadro nel 1830 rappresentando la rivolta popolare francese. La scena è ricca di simbolismi: al centro è raffigurata una donna che rappresenta la patria e la libertà, che guida il popolo contro l’oppressione.


Il codice di Hammurabi

Si tratta di una delle più antiche raccolte di leggi scritte, datate 18° secolo a.C. Le tavole furono trovate nel 1900 nella città di Susa.

L’incoronazione di Napoleone

Jacque Louis David dipinge su tela un pezzo di storia: quando cioè il 2 dicembre 1804 Napoleone si incoronò imperatore nella cattedrale di Notre Dame.

Now on air