La felicità? E' questione di curve!

La felicità? E' questione di curve!

Lo dice la scienza: ecco gli anni in cui si è più felici. Seguendo delle curve precise... Scopri tutto

Anche la felicità può essere rappresentata attraverso un grafico: si tratta di una curva a forma di ‘U’, che ci svela l’età in cui ci sentiamo più ricchi di emozioni positive. A stabilirlo sono i ricercatori delle Università di Melbourne e di Warwick.
La felicità sarebbe strettamente collegata all’età, almeno secondo questi studi scientifici. La curva della felicità è, secondo i ricercatori, a forma di U: a 20 anni ha il picco più alto, poi inizia a calare con la famosa crisi di mezza età, per risalire dopo.


La ricerca ha preso in analisi sette diversi sondaggi, per un campione totale di poco più di un milione di persone provenienti da 52 paesi diversi. Le risposte date hanno così composto un grafico a forma di ‘U’: dove inizio e fine sono alti, a metà vita bassi. 
E' importante notare che questo non significa che i livelli bassi indichino infelicità, ma solo minore felicità.
Non a caso l’età di mezzo coincide con il periodo più difficile della vita, in cui abbiamo tante responsabilità, preoccupazioni legate alla famiglia, alla salute o alla carriera
All’inizio della curva troviamo l’età della spensieratezza e alla fine quella della maturità, che dovrebbe essere il momento in cui si raccolgono i frutti dei sacrifici e in cui si ha più tempo per dedicarsi ai propri hobby e passioni.
 

0-30 ANNI
L’età dell’infanzia, dell’adolescenza, dell’università, delle aspettative per il futuro. Fino ai 30 anni la felicità dipende dalla ricerca di nuovi stimoli e di contatti sociali.


30-40 ANNI
Si sente forte la voglia di realizzarsi, ma si vive anche il peso delle responsabilità e delle preoccupazioni e si tende ad essere meno illusi, quindi apparentemente meno felici.


40-50 ANNI
E' il periodo dei bilanci, in cui ci si chiede a che punto si è arrivati e se ciò che si è ottenuto è davvero quello che si sperava.


50-60 ANNI
E' una fase un po' di stallo: le occasioni mancate si fanno meno problematiche e inizia la fase della rinascita e della consapevolezza, in cui si riacquista la serenità.


60-70 ANNI
Ritorna il picco della felicità, ci si sente liberi di coltivare i propri interessi e di affrontare questa fase della vita in maniera serena.

Now on air