I 7 errori più clamorosi commessi dagli studenti agli esami di maturità 2018

I 7 errori più clamorosi commessi dagli studenti agli esami di maturità 2018

Dante era di Milano, i partigiani combattevano con Mussolini: ecco gli incredibili strafalcioni all'orale dei maturandi

Sarà che la pressione dell’esame gioca brutti scherzi, sarà che anche il caldo avrà influito, fatto sta che agli esami di maturità 2018 si è assistito a degli errori a dir poco grossolani. Durante l’esame orale infatti gli studenti hanno dovuto rispondere ad alcune domande specifiche ed argomentare alcune tesi: una procedura normale in sede di esame, ma le risposte date sono state clamorosamente sbagliate.

Difficile che i professori della commissione abbiano potuto trattenere le risate (o le lacrime) di fronte a simili strafalcioni, ma siamo sicuri che almeno gli errori commessi dai maturandi abbiano portato un po’ di ilarità all’interno di una sede d’esame dove la tensione è palpabile.

Vi elenchiamo allora i 7 errori più clamorosi commessi dagli studenti gli esami di maturità 2018.


1. Dante nacque a Milano

Il poeta per eccellenza, l’autore della Divina Commedia e padre della lingua italiana: uno studente ha avuto il coraggio di dire che fosse nato a Milano. Notoriamente, Dante è fiorentino.


2. “Gente di Dublino” è ambientato a Londra

Difficile sbagliare una risposta del genere, d’altronde nel titolo dell'opera c’è già il succo della soluzione, ma qualcuno ha avuto la brillante idea di sostenere che “Gente di Dublino” di James Joyce fosse ambientato a Londra.


3. Partigiani e Mussolini combatterono a braccetto

Uno studente ha detto che i partigiani e Mussolini combattevano dalla stessa parte della barricata. Sarà un sostenitore del revisionismo? I partigiani si staranno rivoltando nella tomba.


4. Gabriele D’Annunzio scrisse “I Malavoglia”

Il romanzo manifesto del verismo è stato scritto da Gabriele D’Annunzio. Evidentemente lo studente non avrà nemmeno visto la copertina del libro di Verga.


5. La Gioconda fu dipinta da Giotto

Cosa si può rispondere a uno studente che afferma una cosa del genere?


6. Torino si trova in Toscana

Eppure la geografia si studia alle scuole elementari! Evidentemente questo maturando non gradisce affatto la materia.


7. Kim Jong-un dittatore del Giappone

Anche l’attualità non è il punto forte degli studenti: qualcuno ha affermato che Kim Jong-un è il dittatore del Giappone, chiaramente non avrà letto nemmeno per sbaglio i quotidiani di questo periodo!

Now on air