15 anni fa ci lasciava il mitico Barry White

15 anni fa ci lasciava il mitico Barry White

La sua inconfondibile voce baritonale ha contribuito a far innamorare milioni di coppie grazie ai suoi brani di successo come ""You are my first, my last, my everyting"..

Il 4 luglio 2003 moriva Barry White e con lui se ne andava un pezzo di musica pop. Uomo dall’immensa mole e dall’inconfondibile voce baritonale, Barry White è stato una vera e propria icona della discomusic e delle canzoni d’amore e arrivò al successo planetario nel 1974 con “You are the first, the last, my everything”.

Grazie alla sua voce unica e sensuale White riuscì a vendere circa 100 milioni di dischi in tutto il mondo e ancora oggi in numerose radio i suoi brani continuano a riecheggiare immortali.

Prima di lanciarsi nel mondo della musica, White ebbe numerosi guai con la legge: da minorenne venne arrestato per furto di auto, rissa e possesso di armi da fuoco. Dopo quella terribile esperienza il giovane White decise che la malavita non faceva per lui e così diede un taglio netto con il passato e cambiò completamente vita.

Il cantante di Galveston riuscì nell’impresa di creare un genere, complice la sua mole e la sua voce, rimanendo così scolpito nella storia della musica grazie a brani come “I’m gonna love you just a little more, baby”, “Just the way you are”, “Let the music play”, “Never, never gonna give you up” e tantissimi altri.

Ci sono alcune curiosità legate a queste canzoni: pensate che Barry White non era affatto convinto di cantare “I’m gonna love you just a little more, baby”, uno dei suoi maggiori successi, mentre l’autore di “You’re the first, the last, my everything” era in cerca di un artista in grado di cantare e valorizzare il suo brano da oltre 20 anni. Pare che la lunga attesa alla fine abbia ripagato!

Now on air