Miss America: niente più bikini per le concorrenti

Miss America: niente più bikini per le concorrenti

La decisione è stata annunciata dalla presidente del concorso che vuole dare una nuova immagine delle donne in linea con la campagna #MeToo.

Niente più sfilate in bikini per le concorrenti di Miss America. La notizia è di quelle che fanno discutere ed è stata data direttamente dalla presidente del concorso Gretchen Carlson: «Abbiamo sentito tante ragazze dire 'vorremo far parte del vostro programma ma non vogliamo sfilare in costume e tacchi alti'. Ecco, non dovrete farlo più» ha detto la Carlson che ha poi aggiunto, rivolgendosi alle potenziali concorrenti: «Non vi giudicheremo più per il vostro aspetto esteriore».

Si tratta così di una vera e propria rivoluzione per Miss America, il concorso di bellezza che premia la più bella del Paese dopo lunghe selezioni in ogni stato americano.

La Miss America Organization vuole così dare una nuova immagine al concorso e alle donne che vi partecipano, in linea con la campagna #MeToo nata dopo i recenti scandali sessuali scoppiati a Hollywood in seguito alle accuse mosse al produttore Harvey Weinstein. La prossima edizione di Miss America, in programma a settembre, non vedrà più alcuna sfilata in costume da bagno e tra le novità saranno introdotte interviste alle candidate più approfondite, che saranno così valutate anche in base alle risposte date.

La Carlson, che ha vinto il concorso nel 1989, ha parlato di «rivoluzione culturale» già in atto nei piani alti della Miss America Organization. La stessa presidente infatti è stata chiamata in sostituzione dei dimissionari Lynn Weidner e Sam Haskell, al centro di un altro scandalo su e-mail sessiste, e sta lavorando insieme a un team di quasi sole donne viste che ben sette dei nove membri dell’organizzazione sono di sesso femminile.

Now on air