97 anni fa fu inventato il cerotto

97 anni fa fu inventato il cerotto

Risale al 1921 l’invenzione della striscia adesiva utilizzata per curare le piccole ferite

Il 18 maggio di 97 anni fa entrava in commercio un articolo utilissimo per la vita di tutti i giorni: il cerotto.

Nel 1921, l’idea venne a Earle Dickson, 29enne dipendente della società americana di farmaci Johnson & Johnson, con la partecipazione involontaria di sua moglie Josephine: la donna si procurava spesso delle piccole ferite mentre svolgeva le faccende domestiche e mentre cucinava, ma nonostante avesse a disposizione le migliori garze grazie al lavoro del marito, faceva notare come potessero risultare scomode per i piccoli tagli.

Earle aggiunse alle garze una parte adesiva e il progetto piacque subito a James Wood Johnson, il suo capo, che lo mise in commercio.
 
Meritatamente, in seguito alla sua geniale intuizione, il giovane impiegato riuscì a diventare vicepresidente della società, che, ancora oggi, è una conosciutissima multinazionale del settore farmaceutico.

Tuttavia non riuscì ad arricchirsi: i profitti della sua invenzione, stimati a circa 30 milioni di dollari all’anno, arrivarono solo dopo la sua morte.

Now on air