Matrimonio tra Harry e Meghan: invitati anche 1.200 cittadini comuni... ma non avranno diritto al rinfresco!

Al matrimonio tra Harry e Meghan invitati anche 1.200 comuni cittadini... che non avranno diritto al rinfresco!

Harry e Meghan hanno voluto invitare alle nozze alcuni “normali” sudditi di Sua Maestà. Con un avviso: portate però il cibo da casa...

Harry e Meghan hanno invitato al loro matrimonio 1.200 cittadini comuni: un gesto nobile che mira a consolidare il legame tra la famiglia reale e i suoi sudditi e che è stato espressamente richiesto dai due sposi. E così al Castello di Windsor, il prossimo 19 maggio, tra gli oltre 600 vip attesi da tutto il mondo ci saranno anche 1.200 persone “della comunità nazionale” tra cui attivisti nel campo del volontariato, scolaresche e cittadini emeriti che si sono distinti in qualche campo. Tutti loro  hanno ricevuto un apposito invito, nel quale inoltre sono stati incoraggiati a «portarsi un pic-nic per il pranzo perché non sarà possibile comprare cibo e bevande sul posto». Insomma i fortunati potranno sì partecipare all’evento dell’anno ma non avranno diritto al rinfresco, riservato solo agli altri ospiti.

Alcuni maligni hanno affermato che il gesto di Harry e Meghan ha un doppio scopo: portare persone comuni alla cerimonia infatti avrebbe un tornaconto anche a livello di immagine. Grazie ai 1.200 sudditi le immagini trasmesse in diretta dalla BBC e tutte le foto che arriveranno dopo saranno più “ricche”. In sostanza i sudditi serviranno da comparse per riempire il piazzale del castello di Windsor che altrimenti risulterebbe semi-vuoto all’uscita degli sposi dalla cappella.

Per stemperare le immancabili polemiche scaturite all'annuncio, uno degli invitati al matrimonio dell’anno, intervistato sul fatto che avrebbe dovuto provvedere al pranzo al sacco, ha affermato: «Beh, ho controllato su Google, c’è un McDonald's vicino al castello, magari comprerò qualcosa lì»

Now on air