L'Etna? Si sta spostando!

L'Etna? Si sta spostando!

Secondo uno studio britannico l'Etna si starebbe spostando verso il mare. Cosa può accadere?

L'Etna? Si sta spostando. Lentamente, ma inesorabilmente. Ad affermarlo è lo studio (pubblicato sul Bulletin of Volcanology) "Gravitational sliding of the Mt. Etna massif along a sloping basement" coordinato della britannica Open University. Secondo queste ricerche, il vulcano si sta spostando in media 14 mm all'anno.

Non si tratta dunque di una corsa a perdifiato: il movimento è assai lento e interessa solo gli strati più superficiali del sottosuolo. Il versante destro dell'Etna, in base a questo slittamento, scivolerebbe verso il mare. Il fenomeno è stato scoperto grazie a più di 100 stazioni GPS localizzate sul vulcano, durante undici anni di osservazioni.

Secondo gli studiosi, non c'è motivo di preoccuparsi in tempi brevi: la situazione è per ora sotto controllo, ma va monitorato costantemente, per evitare rischi legati a frane, eruzioni, tsunami. Secondo John Murray (capo ricercatore) «Se tra 10 anni il tasso di movimento dovesse essere raddoppiato, sarebbe un avvertimento. Se dovesse dimezzarsi, direi che non c'è nulla di cui preoccuparsi».

 

Now on air