Oggi è (anche) il Tiramisuday: ecco i 10 segreti per farlo perfetto

Oggi è (anche) il Tiramisuday: ecco i 10 segreti per farlo perfetto

Primo giorno di primavera, giornata della poesia e Tiramisuday: il 21 marzo è un giorno ricco di ricorrenze. Ecco i consigli per fare il miglior tiramisù che abbiate mai mangiato.

Il 21 marzo si celebra il Tiramisuday. La ricorrenza coincide sia con il primo giorno di primavera che con la giornata mondiale della poesia e per celebrarlo al meglio abbiamo deciso di svelarvi i 10 segreti per preparare il tiramisù perfetto.

In occasione del Tiramisuday al FICO Eataly World, parco agroalimentare a Bologna, si terrà una gara esclusiva tra due squadre di pasticceri di Treviso e Tolmezzo per decretare il miglior tiramisù d’Italia. Le due città infatti si contendono da tempo la paternità del dolce e a giudicare il loro operato vi sarà una giuria composta da Oscar Farinetti e i giornalisti Clara e Gigi Padovani, che hanno approfondito la storia del dolce.

Volete sapere i segreti per il tiramisù perfetto: annotate quanto vi stiamo per dire.


1. Proporzioni

Per ottenere una crema perfetta le proporzioni sono: 5 uova, 5 cucchiai di zucchero e 500 grammi di mascarpone.


2. Uova

Conservatele a temperatura ambiente e scegliete quelle fresche e bio.


3. Albumi

Bisogna prima montare gli albumi a neve, poi aggiungere lo zucchero a mano a mano e continuate a montare. Una volta che si sarà creata una spuma ferma, unite i tuorli zuccherati e il mascarpone mescolando con una spatola dal basso verso l’alto.


4. Tuorli

Una volta separati albumi e tuorli montate i secondi con metà dello zucchero della ricetta, fino a quando otterrete una crema chiara e spumosa. Per evitare eventuali batteri nelle uova crude scaldate lo zucchero con poca acqua in pentolino, una volta che questo raggiunge i 120° C aggiungetelo ai tuorli e montateli.


5. Panna

Un’alternativa alla ricetta classica è quella di mettere la panna montata al posto degli albumi montati a neve. Il tiramisù sarà ugualmente buono, ma più calorico.


6. Biscotti

Ed ora la fatidica domanda: Pavesini o savoiardi? Sono ottimi tutti e due, sebbene i puristi del tiramisù scelgono i savoiardi. Questi assorbono meno caffè e quindi offrono una migliore compattezza generale.

Se volete fare gli alternativi e ottenere un tiramisù più croccante potete utilizzare i krumiri: bagnateli però con un composto fatto da due terzi di caffè e un terzo di vermouth o vino liquoroso.


7. Mascarpone

Tenetelo a temperatura ambiente e comprate quello fresco. Trattatelo con un cucchiaio per farlo ammorbidire, poi aggiungetelo a poco a poco ai tuorli montati con lo zucchero.


8. Caffè

Adoperate solo caffè di ottima qualità. Non aggiungeteci lo zucchero e bagnatevi i biscotti solo quando si sarà raffreddato. Per un gusto più particolare aggiungete al caffè rum o vaniglia.


9. Cacao

Va aggiunto sulla superficie del tiramisù solo poco prima di servirlo. E adoperate solo quello amaro!


10. Temperatura

Il tiramisù va servito freddo. Una volta pronto mettetelo in frigorifero per almeno un paio d’ore, quindi servitelo.

 
 
 

Now on air