Meghan prende lezioni di guida da Harry. E Kate deve seguire il protocollo reale per il parto

Meghan prende lezioni di guida da Harry. E Kate segue il protocollo reale per il parto

Tempo di lezioni “all’inglese” e naturalmente tanta etichetta per Meghan e Kate

Il prossimo 19 maggio si svolgerà il matrimonio tra il Principe Harry, secondogenito di Carlo e Diana, e Meghan Markle. Che è americana e non conosce quindi nel dettaglio tutte le usanze britanniche. Per esempio la futura moglie di Harry non sa guidare “all’inglese”, cioè con il volante a destra e l'auto sul lato sinistro della carreggiata (e, altro dettaglio rilevante, senza cambio automatico, di serie invece nelle auto americane). Ma niente paura, a dare lezioni di guida a Meghan ci pensa proprio Harry in persona.

I due infatti sono stati paparazzati su un’auto con cambio manuale mentre Harry le spiega come cambiare marcia e come mantenersi a sinistra della strada. Le lezioni si tengono nel parco di Kensington Palace, dove una nutrita schiera di uomini della sicurezza vigila sulla buona riuscita della prova. Meghan infatti ha intenzione di prendere la patente inglese: per farlo dovrà prima sostenere i quiz teorici, quindi l’esame pratico.

Nel frattempo Kate Middleton deve seguire l’etichetta reale per far nascere il suo terzogenito. Sapevate ad esempio che non si può sapere il sesso del nascituro? È accaduta la stessa cosa sia per George che per Charlotte. La prima (oltre ai genitori) a essere informata del sesso del terzogenito di Kate e William sarà la Regina Elisabetta, che poi farà diffondere la notizia ai sudditi, e al mondo intero, tramite i canali social.

Il lieto evento avverrà tra poche settimane: la duchessa di Cambridge partorirà in casa, a Kensington Palace. La tradizione vuole così, sebbene in passato sia lei che Lady Diana si siano affidate alle cure di ospedali londinesi per far nascere i propri figli. Inoltre le ostetriche presenti non possono diffondere alcun dettaglio del parto e nessun uomo può assistere all’evento, sebbene anche in questo caso in passato vi siano state delle eccezioni (la regola è stata rispettata fino alla nascita del Principe Carlo).

Now on air