L’Italia è la meta che tutti i turisti del mondo sognano

L’Italia? E' la meta che tutti i turisti del mondo sognano!

Il nostro paese è al primo posto tra le mete preferite in assoluto. Perché? Be', quando si parla di cibo, arte e cultura non temiamo paragoni...

Che l’Italia fosse un luogo magico, ricco di storia, tradizione e cultura è cosa ben nota in tutto il mondo. Ogni anno nel nostro paese si riversano milioni di turisti (nel 2016 sono stati 39,7 milioni solo quelli provenienti da Paesi extra Unione Europea) per ammirare da vicino le tante bellezze che la nostra terra ci offre.

Secondo “Be-Italy”, un’indagine di IPSOS condotta per ENIT, l’Italia è in assoluto la meta che tutti i turisti del mondo sognano. Il nostro paese si è infatti piazzato al primo posto della classifica: il 37% degli intervistati, alla domanda «Dove andresti in vacanza se vincessi un viaggio?» hanno risposto «In Italia». Dietro di noi si piazzano Stati Uniti e Australia, che hanno registrato una percentuale rispettivamente del 32 e 31%.

I dati sono stati rivelati al World Travel Market, la fiera internazionale del turismo più importante al mondo, da Evelina Christillin, Presidente dell’Agenzia Nazionale del Turismo. «Quando si parla di turismo mi piace dire che l’Italia è una superpotenza, grazie soprattutto alla sua capacità di stupire continuamente» ha affermato Fabio Maria Lazzerini, consigliere di ENIT. «I dati continuano a registrare un trend positivo, questo perché, al di là dell’immenso patrimonio artistico, naturale e culturale, ciò che il turista trova in Italia non c’è da nessun’altra parte al mondo».

Tra le tante punte di diamante dell’Italia ci sono senza dubbio anche le tantissime specialità enogastronomiche locali: proprio su queste si vuole scommettere per la promozione turistica del nostro Paese nel 2018. Il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Franceschini ha infatti deciso di puntare al cibo e al vino italiani per attirare lo “slow tourism”, quello fatto di esperienze, di degustazioni e di scoperta di prodotti tipici. Il 48% degli intervistati ha infatti affermato che il cibo italiano vale da solo il motivo del viaggio, al pari di arte e monumenti.

E l’Italia, grazie al turismo internazionale, riesce a mantenere salda l’economia: solo nel 2016 gli introiti provenienti dai turisti hanno avuto un impatto dell’11,1% sul PIL, nel 2017 i numeri sono addirittura in aumento.

Now on air