E voi, cosa avreste fatto? La polemica sui cani al museo Guggenheim che sta incendiando il mondo dell'arte

E voi, cosa avreste fatto? La polemica sui cani al museo Guggenheim che sta incendiando il mondo dell'arte

Un'opera d'arte che aveva per soggetto dei cani è stata rimossa dal Guggenheim di New York dopo le violente proteste di numerosi gruppi animalisti. Ma le polemiche sono ancora roventi... La storia!

Il museo Guggenheim di New York ha dovuto rimuovere, dopo le vibranti proteste di numerosi gruppi di animalisti (e non), la controversa opera degli artisti cinesi Sun Yuan e Peng Yu, intitolata “Dogs That Cannot Touch Each Other” (cani che possono toccarsi). Si trattava di un video in cui quattro coppie di pit bull si fronteggiavano correndo su tapis roulant.

L'opera voleva essere una denuncia politica e sociale contro il governo cinese, ma ciò che è stato percepito dall'opinione pubblica è stata la violenza sugli animali (psicologica, perché i cani non hanno subito nessuna ferita e non si sono naturalmente morsicati a vicenda). In seguito alle pressioni, il Guggenheim ha deciso così di non esporre più l'opera. Aprendo però il dibattito e la polemica: quanto l'arte può essere valutata secondo i parametri della vita quotidiana? Ed è lecito per l'arte permettersi atteggiamenti e gesti che sarebbero criticabili se compiuti da un normale cittadino e non da un artista?

Now on air