Serena Williams: grazie mamma per la forza che mi hai dato

Serena Williams: grazie mamma per la forza che mi hai dato

Serena Williams scrive una commovente lettera alla madre, ringraziandola del sostegno e della forza che le ha sempre dato

Serena Williams è da poco diventata mamma della piccola Alexis Olympia. E forse la recente maternità ha suscitato in lei una serie di ricordi affettuosi, che l'hanno portata a scrivere una commovente lettera alla propria madre.

Eccola, come pubblicata su Reddit (il sito fondato dal marito della Williams, Alexis Ohanian). 

«Cara mamma, sei una delle donne più forti che conosco. Stavo guardando mia figlia (mio Dio, ho una figlia!) e ha le mie braccia e le mie gambe! Le mie stesse gambe, il mio stesso corpo forte, muscoloso, potente e fantastico.

Non so come reagirei se sapessi che dovrà fare i conti con le stesse cose che ho passato io da quando avevo 15 anni. Hanno detto che dovevo essere chiamata “uomo” perché sembro molto forte esteriormente, hanno detto che faccio uso di doping (no, ho sempre avuto fin troppa integrità morale per comportarmi in modo disonesto per garantirmi un vantaggio). Hanno detto che non posso fare parte dello sport femminile – che sono più simile agli uomini – perché sembro molto più forte di tante altre donne (no, semplicemente lavoro sodo e sono nata con questo gran corpo muscoloso, e sono fiera di averlo). 

Mamma, non so come hai fatto a non prendertela con ogni singolo reporter, persona, annunciatore e, per dirla tutta, hater, troppo ignorante per capire il potere di una donna nera. Sono orgogliosa che insieme siamo state capaci di mostrare loro come appaiono certe donne. Non siamo tutte uguali: siamo formose, forti, muscolose, alte, piccole, tanto per dirne qualcuna, ma siamo tutte donne e orgogliose di esserlo! Tu sei così superiore, vorrei soltanto avere il tuo stile. Ci provo, e Dio, ancora non ci sono riuscita. Il cammino è ancora lungo, ma grazie.

Grazie per essere il mio modello di comportamento, di cui ho bisogno per affrontare tutte le difficoltà che ora vedo come sfide, e le sfide mi piacciono. Spero di insegnare alla mia piccola Alexis Olympia lo stesso, ed avere la tua stessa tempra. Promettimi, mamma, che continuerai ad aiutarmi. Non sono sicura di essere tranquilla e forte come sei tu. Ma spero di esserlo un giorno. Ti amo profondamente.

La minore delle tue cinque figlie

Serena

Now on air