WEB RADIO

RMC 90
 
Music Star Jovanotti
 
RMC 80
 
RMC Marine
 
Radio Kay Kay
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Music Star Pino Daniele
 
RMC Love Songs
 
Radio Festival
 
RMC Hits
 
Xmas Radio
 
RMC Great Artists
 
Monte Carlo Nights Story
 
Radio Bau & Co
 
Music Star Zucchero
 
RMC New Classics
 
Music Star Coldplay
 
MC2
 
rmc
 
Radio Monte Carlo FM
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Music Star Giorgia
 
RMC Italia
 
RMC Duets
 

Robbie Williams promette meno sesso nelle canzoni

Robbie Williams promette meno sesso nelle canzoni
Robbie Williams promette meno sesso nelle canzoni. «Ne parlo sempre meno nei miei testi, ma forse è dovuto solo all’età» La vita di Robbie Williams sembra aver subito una svolta davvero importante da quando è diventato padre. Da quando è venuta al mondo la piccola Theodora Rose, infatti, sembra completamente cambiata la prospettiva sulla vita e sul mondo da parte dell'ex cantante dei Take That. E chissà cosa accadrà nei prossimi mesi, quando sua moglie Ayda darà alla luce anche il secondo figlio di Robbie Williams, come trionfalmente annunciato dallo stesso artista qualche tempo fa via Twitter. «Stare nel mondo dello spettacolo è molto divertente – ha dichiarato Robbie Williams all’agenzia Lapresse - e ovviamente è meglio di un lavoro... Non voglio dire ai miei figli cosa fare della loro vita, l'importante è che siano felici, ma di certo non amo gli attori bambini o le baby modelle. Non voglio che diventino dei personaggi pubblici troppo presto anche perché stare sotto i riflettori cambia completamente la propria prospettiva. Mi farebbe piacere che la loro vita fosse il più normale possibile il più a lungo possibile». Le canzoni sexy. Robbie Williams ha dichiarato in più occasioni di aver dato un taglio alle brutte abitudini del passato con l'arrivo della piccola Theo e ora rivela che anche di aver mutato il suo approccio al tema della sessualità: «Sono sempre stato molto legato a questo argomento che nelle mie canzoni potete trovare spesso, ma ora credo che qualcosa sia cambiato. Probabilmente, però, questo cambiamento è frutto anche dell'età». A 40 anni è arrivato il tempo dei bilanci, anche se assolutamente provvisori: «Molto spesso il successo arriva quando meno te lo aspetti. Io mi sono trovato al momento giusto nel posto giusto e ho giocato bene le mie carte».