Roma o Pompei? Ecco i nuovi scavi archeologici che stanno entusiasmando il pubblico

Roma o Pompei? Ecco i nuovi scavi archeologici che stanno entusiasmando il pubblico

Scoperta a Roma una splendida casa del periodo imperiale.. Bruciata da un incendio, mostra arredi, affreschi e persino un cane con il suo cucciolo. Perfettamente conservati come a Pompei

Roma o Pompei? Ecco i nuovi scavi archeologici che stanno entusiasmando il pubblico

Una scoperta archeologica casuale sta entusiasmando il pubblico italiano e internazionale. Durante i lavori di scavo per la metropolitana C, all'incrocio tra via della Ferratella e via Amba Aradam, sono stati rinvenuti due vani di un edificio di epoca imperiale, andata distrutta a causa di un violento incendio che ha carbonizzato mobili, suppellettili e affreschi, conservando dunque, come a Pompei, le memorie di un tempo. 

Per Roma si tratta di una scoperta eccezionale, che permette di scoprire le tecniche di costruzione degli edifici romani e del loro mobilio in età imperiale. Lo scavo ha messo in luce un solaio di legno, pavimenti a mosaico, gambe di sgabello o di tavolino, forse una balaustra di legno, una grande tavola rettangolare, frammenti di uno stipite con pezzi di lastre di vetro di finestra. Ci sono anche affreschi delicati e un commovente particolare: un cane, accucciato di fronte alla porta, che l'incendio ha carbonizzato insieme al suo cucciolo.

Gli studiosi non sanno ancora se l'edificio fosse un'ala di rappresentanza di una caserma militare precedentemente rinvenuta nei pressi o, visti i preziosi mosaici del pavimento e i raffinati affreschi, una casa aristocratica del Celio.

Guarda il video

Now on air