WEB RADIO

Monte Carlo Nights Story
 
rmc
 
RMC Hits
 
Music Star Giorgia
 
Music Star Zucchero
 
RMC Love Songs
 
Music Star Jovanotti
 
Xmas Radio
 
RMC Duets
 
Radio Monte Carlo FM
 
MC2
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC 80
 
RMC Great Artists
 
Music Star Pino Daniele
 
RMC New Classics
 
Radio Kay Kay
 
Radio Festival
 
RMC Italia
 
RMC Marine
 
Music Star Coldplay
 
RMC 90
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Radio Bau & Co
 
Romantic Rock
 

Acquistare una casa con pochi soldi e senza mutuo? Si può fare

La scelta di comprare una casa può essere frenata dal mutuo, ovvero dal debito contratto con la banca. Ci sono però altri contratti che possono, in taluni casi, agevolare l'acquisto.

Acquistare una casa con pochi soldi e senza mutuo? Si può fare

Comprare una casa è una scelta che va ponderata con estrema attenzione. Si tratta di un acquisto estremamente importante nella propria vita e solitamente le cifre in ballo possono essere anche molto alte. Capita che a volte si sia dubbiosi sull'acquisto di una casa perché si ha paura di contrarre il mutuo con la banca. Un mutuo significa infatti assumere un debito con un istituto di credito che può arrivare fino a 30 anni, con relativi tassi di interesse.

Ma è possibile acquistare una casa senza mutuo, e senza disporre di tutto il capitale necessario? La risposta è sì, e si tratta dei casi definiti come “vendita con riserva di proprietà”, che forse qualcuno conosce con il nome di “patto di riservato dominio”. Stiamo parlando di un particolare tipo di contratto che viene disciplinato dall'articolo 1523 del Codice Civile, e permette a chi acquista la casa di prendere subito possesso dell'immobile, che però sulla carta rimane ancora di proprietà del venditore. La compravendita sarà dunque ultimata solamente quando l'immobile cambierà proprietario, ovvero nel momento in cui l'acquirente, e inquilino, avrà saldato la somma pattuita, pagamento che avverrà tramite rateizzazione.

Se poi alla scadenza del termine di pagamento previsto l'acquirente non ha ancora saldato quanto dovuto il venditore è tenuto a riprendere possesso dell'immobile chiedendo la “risoluzione del contratto”. In questi casi il venditore trattiene i soldi incassati relativi al canone di affitto e all'indennizzo per i danni da usura della casa, restituendo le altre somme incassate (art. 1526 del Codice Civile).

In altre parole la vendita con riserva di proprietà è una ottima opportunità se sfruttata al meglio, che permette a chi acquista di rateizzare la somma e pagarla al solo venditore, senza chiedere il mutuo in banca, e a chi vende di concludere l'affare, o, se il contratto si risolve, di incassare comunque un canone d'affitto.


Foto da Wikimedia Commons