Pneumatici, sono arrivati i prototipi del futuro

Pneumatici, sono arrivati i prototipi del futuro

Al Salone dell'automobile di Ginevra sono stati presentati due progetti che promettono di rivoluzionare il mondo dell'automobile

La rincorsa tecnologica verso l'intelligenza artificiale non accenna a fermarsi. Questo vale soprattutto per il settore automotive, dove i produttori di automobili e componenti sono alla continua ricerca di novità tecnologicamente sofisticate da lanciare su un mercato altamente competitivo e in costante fermento.

Il tema più discusso degli ultimi tempi, senza dubbio, è quello della guida autonoma: le aziende più forti del mercato stanno puntando molto sullo sviluppo di una tecnologia che riesca a rendere le automobili sempre più smart e in grado di muoversi indipendentemente dall'intervento umano. In quest'ottica al Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra sono stati presentati due progetti futuristici da una nota ditta di pneumatici.

Il primo è un pneumatico smart chiamato Eagle 360 Urban, realizzato con un polimero elastico e con un'inedita forma sferica. Il suo punto di forza è la rete di sensori che consentono a questo prototipo di captare informazioni sull'ambiente circostante, dalle condizioni del manto stradale all'intensità del traffico. Grazie all'intelligenza artificiale, il sistema studia la conformazione da assumere durante la marcia (la gomma è molto flessibile ed è in grado di espandersi, contrarsi e persino autoripararsi) per ottimizzare comfort e sicurezza. 

IntelliGrip Urban è invece il nome del secondo prototipo: questo pneumatico intelligente comunica continuamente con il computer di bordo dell'auto, riuscendo a confrontare i dati relativi alla strada e alle condizioni meteo per stabilire la giusta velocità e garantire la massima stabilità. La forma di questo concept, a differenza del primo, è alta e stretta (Tall & Narrow) per ridurre l'attrito ed aumentare il livello di efficienza energetica. Il suo impiego è previsto sulle automobili sofisticamente più avanzate, come quelle che comporranno, nel prossimo futuro, le flotte dei servizi di ride-sharing.

Sebbene non siano stati svelati i tempi di produzione, dunque, gli pneumatici del futuro sono già realtà e sono sempre più smart.

Photo credit: Twitter

Now on air