Roma, arriva sull'Appia Antica il primo ristorante-museo del mondo

Roma, inaugurato sull'Appia Antica il primo ristorante-museo del mondo

Il progetto è stato realizzato grazie a una partnership che ha visto collaborare in modo proficuo pubblico e privato.

Nel 2014 a Frattocchie, frazione del comune di Marino situata sull'Appia Antica a 20 km da Roma, una nota catena di fast food ha cominciato i lavori per aprire un nuovo ristorante. Poco dopo l'inizio degli scavi, sono stati rinvenuti dei reperti archeologici di enorme importanza storica. Piuttosto che bloccare i lavori, si è deciso di far collaborare, in via sperimentale, pubblico e privato arrivando così all'apertura del primo ristorante-museo. Attualmente una vera e propria galleria permette agli utenti di visitare gratuitamente l'opera, anche se dal ristorante è possibile godere del museo grazie alla presenza di un pavimento a vetri. L'accesso al museo è separato ed è aperto a tutti e il percorso è accompagnato da una serie di pannelli didattici e da un itinerario specificatamente pensato per i più piccoli.

All'inaugurazione, avvenuta il 21 febbraio 2017, erano presenti l'amministratore delegato della società di fast food, la referente per la Soprintendenza ai Beni archeologici del Lazio e dell'Etruria meridionale Alfonsina Russo, il sindaco di Marino Carlo Colizza e il consigliere regionale Simone Lupi.

Il valore dell'apertura di questo museo, dunque, non sta solo nella presenza di scavi archeologici di importante valore storico, ma anche nel modello sperimentato per dare vita a questo museo, secondo una pratica di collaborazione tra due soggetti apparentemente distanti, quali sono una catena di ristoranti e le istituzioni culturali locali: “Una buona pratica, quella della collaborazione tra pubblico e privato, in grado di valorizzare e rendere fruibili i nostri beni culturali”, ha affermato Afonsina Russo.

Photo credit: Twitter

Now on air