WEB RADIO

Music Star Pino Daniele
 
RMC Duets
 
RMC 80
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Music Star Coldplay
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Music Star Jovanotti
 
RMC 90
 
RMC Hits
 
Music Star Zucchero
 
RMC Love Songs
 
Radio Bau & Co
 
Music Star Giorgia
 
RMC Marine
 
RMC Italia
 
RMC Great Artists
 
Radio Kay Kay
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Monte Carlo Nights Story
 
Radio Monte Carlo FM
 
RMC New Classics
 
rmc
 
MC2
 
Radio Festival
 

Il “bosco verticale” di Boeri conquista la Cina

Dopo l’incredibile successo a Milano, la “vertical forest” viene riproposta a Nanchino

Il “bosco verticale” di Boeri conquista la Cina

La "vertical forest" fu realizzata per la prima volta a Milano, fra il quartiere di Porta Nuova e il quartiere Isola, zona caratterizzata da numerosi eventi della moda metropolitana e ricca di locali raffinati. Si tratta di un bosco verticale costituito da due torri, una di 116 metri e l’altra di 85, che ospitano ben 700 alberi e oltre 20000 piante.

A quanto pare, l'opera architettonica realizzata dallo studio Boeri (le menti che hanno pensato il progetto sono Stefano Boeri, Gianandrea Barreca e Giovanni La Varra) non sarà più un'esclusiva della città meneghina. Dopo il successo riscosso nel 2015 con la vittoria del premio Best Tall Building Worldwide, miglior grattacielo al mondo, l'intenzione è quella di portare il bosco verticale oltre confine: una delle città che avrà la fortuna di avere tale opera nel proprio skyline sarà Nanchino (in cinese Nanjing).

Il progetto prevede l'impiego di oltre 3000 piante in totale: saranno impiegati 600 alberi di grandi dimensioni e 500 di media misura lungo le facciate dell'edificio per un totale di 23 specie differenti autoctone; in più vi saranno altri 2500 arbusti che ricopriranno una superficie di 6000 metri quadrati. Un vero e proprio polmone verde che aiuterà a ridurre le emissioni di CO2 nella città di circa 25 tonnellate all’anno, producendo allo stesso tempo 60 kg di ossigeno al giorno.

Una delle due torri di Nanchino, quella alta 108 metri, sarà adibita ad hotel con 247 stanze, mentre l'altra, di 200 metri, ospiterà uffici.

Secondo le previsioni, i lavori per la realizzazione di questi enormi giardini pensili in stile babilonese dovrebbero concludersi verso la fine del il 2018.

Photo credit: Twitter