WEB RADIO

Mina: Ieri Oggi e Domani
 
MC2
 
Radio Festival
 
RMC Great Artists
 
RMC Duets
 
Radio Bau & Co
 
Music Star Jovanotti
 
RMC Italia
 
RMC Love Songs
 
RMC New Classics
 
RMC Hits
 
Music Star Giorgia
 
Music Star Pino Daniele
 
RMC 80
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Music Star Zucchero
 
RMC 90
 
rmc
 
Radio Kay Kay
 
Music Star Coldplay
 
Monte Carlo Nights Story
 
Radio Monte Carlo FM
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC Marine
 

Multe per i genitori dei "bulli": potrebbe essere la soluzione?

90 giorni di tempo per intervenire con i figli bulli. Dopo, per i genitori, scatta la multa

Multe per i genitori dei "bulli": potrebbe essere la soluzione?

Quando un bambino o un adolescente compie atti di violenza è bene che questi vengano richiamati e che si intervenga con le adeguate misure affinché si assumano le proprie responsabilità e comprendano il grave errore commesso. Ma non sono solo i ragazzi ad avere responsabilità: gli psicologi convergono sul fatto che spesso le cause dell’aggressività e della violenza fra i giovani sia dovuto alle situazioni vissute in famiglia. I genitori sono anch’essi responsabili delle azioni dei figli, oltre che dell’intervento educativo che consegue alle stesse.

Ed ecco che in una cittadina statunitense, Shawano, anche mamma e papà subiscono una pena. Come? Vengono multati, ma solo qualora gli stessi non intervengano dopo che è stata accertata la responsabilità dei figli relativamente a "qualsiasi forma di violenza, incluso il pericoloso cyber-bullismo". Una decisione che si concretizza con un’ordinanza approvata dal consiglio comunale di Shawano. Le scuole e la polizia locale lavorano di concerto per far sì che l’ordinanza venga rispettata e per accertare i responsabili delle azioni di bullismo.

"Abbiamo deciso di ricorrere a questa misura - spiega il capo della polizia di Shawano, Mark Kohl - perché ci siamo resi conto che spesso i genitori di chi compie o subisce atti di bullismo non sanno nulla di quello che avviene fra i banchi di scuola. Per noi l'ordinanza rappresenta un modo per collaborare con le famiglie e trovare soluzioni, soprattutto in considerazione del fatto che il bullismo è spesso causa di altri problemi, come l'utilizzo di droghe e, purtroppo, di suicidi".

Ma in cosa consiste l’ordinanza? Una volta accertata la responsabilità di un/una giovane in un atto di violenza, i genitori vengono avvisati delle azioni del figlio e hanno 90 giorni per intervenire affinché non si ripetano episodi di violenza. Qualora non ci sia intervento genitoriale, la somma prevista per la multa è di 366 dollari e di 681 nel caso in cui vi sia reiterazione.