WEB RADIO

RMC Great Artists
 
Radio Kay Kay
 
RMC Hits
 
Radio Festival
 
Radio Bau & Co
 
RMC 80
 
Music Star Jovanotti
 
RMC Marine
 
rmc
 
Xmas Radio
 
RMC 90
 
Radio Monte Carlo FM
 
Monte Carlo Nights Story
 
MC2
 
RMC Duets
 
RMC New Classics
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Coldplay
 
RMC Love Songs
 
Music Star Giorgia
 
Music Star Zucchero
 
RMC Italia
 

Giornata mondiale contro l'Aids: eventi previsti e ultimi dati disponibili

In Italia nel 2015 hanno contratto l’AIDS 3500 persone. Nel mondo 7500 ragazze a settimana. Un dato in calo rispetto al 2010, ma dobbiamo fare di più!

Giornata mondiale contro l'Aids: eventi previsti e ultimi dati disponibili

Oggi ricorre la Giornata mondiale contro l'AIDS. Tale Giornata è indetta ogni 1 dicembre per aiutare la ricerca e per sensibilizzare sui temi relativi alla diffusione dell’AIDS.

L’evento si celebra in tutto il mondo e anche in Italia ci saranno una serie di iniziative volte alla sensibilizzazione e alla raccolta fondi. L’Anlaids, una onlus italiana nata per fermare la diffusione dell’infezione da Hiv, scenderà in piazza con i suoi volontari per una raccolta fondi. In vendita per tale iniziativa ci sarà il simbolo della lotta all’AIDS, ossia un bonsai.

Inoltre sarà attivo dalle ore 10 alle ore 18 il Telefono Verde AIDS e Infezioni Sessualmente Trasmesse dell’Istituto Superiore di Sanità, co-finanziato dal Ministero della Salute. Chiamando al numero 800861061 sarà possibile informarsi in maniera anonima e gratuita sul tema e sarà messo a disposizione dell’utente anche un consulente legale.

Affrontate la sfida della lotta all’AIDS è molto importante, giacché molti sono i soggetti infetti, nonostante i passi avanti fatti dalla ricerca.

In Italia nel corso del 2015 si sono infettate 3.500 persone, di cui il 50% non ne era a conoscenza

Gli ultimi dati riferiti dal rapporto Unaids mettono in evidenza che nel 2015 ogni settimana, nel mondo, sono state infettate ben 7500 ragazze di età compresa tra i 15 e i 24 anni. In tutto l’anno, quindi, sono state 390 mila. Il dato è comunque più basso rispetto a quello del 2010, quando risultavano infette 420 mila ragazze: il calo è stato di circa il 6%. Un dato questo che dimostra che la ricerca può fare tanto, sì, ma può e deve fare di più.

Importantissimo nella lotta all’AIDS è l’accesso alle cure. A fine giugno nel mondo avevano accesso ai farmaci salvavita 18,2 milioni di persone, il doppio rispetto al 2010. E si stima che entro il 2020 l’accesso alle cure possa far vivere con Hiv 8,5 milioni di persone ultracinquantenni (oggi sono 5,8).

L’obiettivo, inoltre, è quello di far arrivare entro tale data il numero di persone con accesso al trattamento antiretrovirale per prevenire la trasmissione madre-figlio, a 30 milioni. Oggi il dato si attesta ad un milione ed è aumentato rispetto al quinquennio precedente del 77%.

Insomma ci sono grandi speranze di miglioramento ma è importante che collaboriamo tutti e aumentiamo il nostro livello di informazione, in particolare sensibilizzando le nuove generazioni!