Michael Jackson: inediti in arrivo?

Michael Jackson: inediti in arrivo?

Il produttore Rodney Jenkins, che ha collaborato con Michael Jackson negli ultimi anni di carriera, ha rivelato che ci sono inediti per almeno otto dischi postumi Il clamoroso successo di “ Xscape”, l'album di Michael Jackson pubblicato postumo lo scorso 13 maggio, ha chiarito ancora una volta che i fan del Re del Pop sono ancora tantissimi, forse anche più di quanto credano i manager e i produttori che hanno voluto l’uscita di quel disco. Non ci sarà da stupirsi, dunque, se in un prossimo futuro potrebbero uscire nuovi cd di Michael Jackson, anche perché a quanto pare ci sarebbe materiale inedito a sufficienza per almeno altri otto album. Lo afferma Rodney Jerkins, che è stato uno dei collaboratori di Jackson negli ultimi anni della sua carriera, nel corso di un'intervista realizzata con il magazine Rolling Stone. Jerkins ha spiegato che negli archivi c'è ancora materiale da scoprire e portare alla luce: «Vi potete aspettare altre sorprese – ha detto Jerkins – tra outtake e materiale ancora da sistemare si potrebbero pubblicare altri otto dischi postumi di Michael Jackson. Sono sicuro che ci sia ancora moltissimo da scoprire e da far conoscere. Mi auguro di avere un po' di fortuna e di riuscire a lavorare con quel materiale». Miniera d'oro. Del resto i riscontri di vendite ottenuti con “Michael” nel 2010 e più recentemente con “ Xscape” lasciano pensare che ci sia ancora un enorme mercato per i l avori inediti del Re del Pop. Un mercato che, però, si sviluppa di pari passo con le polemiche. L'uscita di “Xscape” ha fatto storcere il naso a tanti che hanno considerato quel disco solamente un'operazione per far soldi. Tra i critici di “Xscape”, fortemente voluto dal manager e producer LA Reid, anche uno dei produttori degli esordi di Michael Jackson, Quincy Jones, che ha dichiarato: «E' una cosa che riguarda solo i soldi. Avvocati, fondazione e tutti gli altri stanno solo correndo dietro al denaro».

Now on air