Bebe Vio nelle immagini di Ann Geddes per la campagna contro la meningite

Bebe Vio nelle immagini di Anne Geddes per la campagna contro la meningite

L'appello dell'atleta medaglia d'oro: vaccinate i vostri bambini!

Beatrice Vio, detta dagli amici (e dai tantissimi fan) Bebe, è sulle prime pagine di tutti i giornali per la sua straordinaria impresa atletica, che l'ha vista trionfare alla Paralimpiadi di Rio: medaglia d'oro nel fioretto, dopo una carriera ricca di successi, nonostante abbia appena 19 anni e giochi con ben quattro protesi (due alle gambe e due agli avambracci).

Vaccinate i vostri bambini

Ma Bebe si è conquistata l'attenzione del mondo intero anche perché è testimonial di una campagna di forte impatto contro la meningite. E' infatti ritratta in foto senza le sue abituali protesi, con tutti i segni della terribile meningite che la colpì a undici anni e che le causò la perdita di tutti gli arti. In braccio Bebe tiene un bambino, come tutti gli altri atleti paralimpici protagonisti della campagna firmata dalla celebre fotografa Anne Geddes. Tanti campioni, tante storie di dolore e di riscatto, e un invito pressante: vaccinate i vostri bambini. Perché malattie come la meningite possono essere prevenute, grazie solo al vaccino. Un messaggio forte e coraggioso, ripetuto da tutti i protagonisti della campagna.

Now on air