WEB RADIO

MC2
 
Music Star Pino Daniele
 
RMC 80
 
RMC Love Songs
 
Radio Monte Carlo FM
 
Radio Bau & Co
 
Music Star Giorgia
 
RMC Duets
 
RMC New Classics
 
RMC Hits
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
rmc
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC Great Artists
 
RMC Marine
 
RMC Italia
 
Music Star Jovanotti
 
Monte Carlo Nights Story
 
Radio Kay Kay
 
Music Star Zucchero
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Radio Festival
 
RMC 90
 
Music Star Coldplay
 

Italiani in spiaggia: ecco le manie più diffuse

C’è chi beve alla bottiglia e chi usa gli occhiali da sole per sbirciare i vicini. I vizi più curiosi e quelli meno tollerati dagli italiani secondo un recente sondaggio.

Italiani in spiaggia: ecco le manie più diffuse

Andare al mare rappresenta un momento di libertà, una libertà tale che spesso non ci si rende conto di occhi indiscreti che ci osservano. Gli italiani, in fatto di manie e piccoli vizietti da spiaggia, rappresentano un caso molto interessante e ad esaminare i comportamenti dei nostri connazionali ci ha pensato uno studio svolto da In a bottle. Utilizzando la Web Opinion Analysis, sono stati presi in esame 2500 italiani di età compresa tra i 20 i 55 anni.

I risultati del sondaggio hanno messo in evidenza innanzitutto la passione degli italiani per il mare. Ben il 59% preferisce la spiaggia per le proprie vacanze, mentre la montagna è la meta del 18% degli italiani. Il viaggio itinerante, invece, pare abbia convinto il 13% delle persone, più di quanto non abbiano fatto le città d’arte, verso le quali si sono orientati il 9% dei turisti della nostra penisola.  

Ma cosa amano fare gli italiani? In prima linea c’è il relax completo (32%), mentre il 23% degli italiani punta al divertimento. Rientra tra gli obiettivi della vacanza al mare anche la ricerca dell’anima gemella, ma chissà che non possiamo già considerare questa una mania.

Arriviamo allora al dunque. Quali sono le manie e i vizietti meno tollerati dagli italiani in spiaggia? Primo tra tutti, a farci poco onore peraltro, la cattiva abitudine di lasciare in spiaggia l’immondizia. Pare poi che il 46% degli italiani non sopporti la musica ad alto volume del vicino di ombrellone. Un po’ come quando qualcuno parla al telefono senza auricolari, sbandierando i propri fatti con voce alta a tutta la spiaggia, infastidendo così il 18% dei bagnanti. D’altronde come negare il fastidio di dover ascoltare una musica o una voce che non ci piace? Specie se si rientra in quel 32% di persone che dicevamo puntavano al relax.

Ancora meno (48%) sono tollerati coloro i quali spengono le sigarette nella sabbia: non solo è davvero poco carino vedere tutti i mozziconi in spiaggia e si causa un danno all’ambiente, ma c’è da considerare anche il pericolo per i bambini che potrebbero calpestarne uno ancora caldo!

E che dire quando il nostro “vicino” in spiaggia scuote il telo verso di noi? Un’abitudine odiata, giustamente, dal 38% degli italiani.

Passando invece ai piccoli gesti curiosi, il più praticato è quello di bere alla bottiglia. Lo fa ben il 72% degli italiani. I più furbetti, e si tratta del 42% degli italiani al mare, invece, utilizzano gli occhiali da sole strategicamente allo scopo di sbirciare gli altri bagnanti.

Il 22% poi, applica continuamente molto olio solare, mentre il 17% legge, all’ombra si intende!

In Evidenza