Fido? Ha il passaporto per seguirti in vacanza!

Fido? Ha il passaporto per seguirti in vacanza!

Anche i cani hanno il passaporto: scopri cosa è necessario per richiederlo e portare il tuo pet all’estero con te

Non ci stancheremo mai di ripeterlo, soprattutto in questo periodo estivo: gli animali non vanno mai abbandonati. Adesso poi è molto più facile per cani e gatti seguirci in vacanza. Si moltiplicano le strutture e gli stabilimenti balneari che li ospitano ed è possibile portarli anche all’estero, grazie al passaporto per animali.

Il passaporto

Il passaporto si richiede all’anagrafe canina, contiene i dati sul cane (tra cui le sue vaccinazioni e i trattamenti) e le informazioni sul suo proprietario. Prima di richiedere il passaporto bisogna però far vaccinare il pet contro la rabbia. Si tratta di una vaccinazione che in Italia non è obbligatoria, ma è necessaria per l’espatrio. Si può effettuare dopo i tre mesi d’età, ma bisogna aspettare ventun giorni circa perché si formino gli anticorpi. A questo punto è possibile richiedere il passaporto. Un’avvertenza: la validità del vaccino cambia da paese a paese, controllate dunque se quello effettuato dal vostro cane sia ancora valido nel Paese in cui desiderate recarvi. Ricordate infine che per viaggiare all’estero l’animale deve essere anche fornito di microchip.

Now on air