WEB RADIO

Music Star Jovanotti
 
Xmas Radio
 
Radio Monte Carlo FM
 
Monte Carlo Nights Story
 
MC2
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Zucchero
 
RMC Marine
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Radio Bau & Co
 
Music Star Coldplay
 
RMC Hits
 
RMC New Classics
 
rmc
 
Radio Kay Kay
 
RMC 80
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC Italia
 
RMC Duets
 
Radio Festival
 
RMC Great Artists
 
RMC Love Songs
 
Music Star Giorgia
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC 90
 

Bimbo-Eroe: percorre 3 km in bicicletta per salvare suo padre

Un piccolo grande eroe: ha soli 5 anni il bimbo che per 3 km ha corso sotto la pioggia durante le notte per salvare il padre.

Bimbo-Eroe: percorre 3 km in bicicletta per salvare suo padre

Il coraggio di un bimbo e l’amore per il suo papà. Sono questi gli elementi della storia che stiamo per raccontarvi. È accaduto in Francia, precisamente nel villaggio di Saint Pierre la Cour.  Qui il piccolo Kevin Djéné, alla sola età di 5 anni, ha percorso 3 km in bicicletta nel cuore della notte, e per di più sotto la pioggia, nel tentativo mettere in salvo la vita del suo papà.

A trovare il bambino è stato Jean-François Pinot, un automobilista che, rientrando dal corso di arti plastiche, ha potuto scorgerlo lungo la strada, stremato e tutto bagnato per via della pioggia. Il piccolo Kevin era a casa quando ha visto che suo padre si accasciava a terra, perché colpito da un malore. Nell’abitazione con loro c’era solo la sorellina più piccola, di soli due anni, mentre la madre era a lavoro, a circa 12 km da casa. Era proprio lei, la madre, che il piccolo voleva raggiungere, per avvertirla e cercare di salvare il padre.  

Un gesto coraggioso e pieno d’amore che ha effettivamente salvato il signor Djéné. L’automobilista ha trovato il piccolo Kevin alle 22.15, lungo la strada appena fuori il villaggio di Saint Pierre la Cour. Il bambino, secondo quanto dichiarato dall’automobilista all’Afp, “era in infradito e pigiama, senza neppure una giacca. Era zuppo, tremante. C'era un tempo da cani". Non appena ha visto il passante, che si è apprestato a metterlo al riparo ha detto: “papà è morto”.

Qualche difficoltà si è riscontrata nel cercare di capire il nome del bambino e dove abitasse, per poterlo riportare a casa e salvare il padre. Probabilmente perché molto scosso, infatti, Kevin non riusciva a dir nulla: "piangeva e a tratti si calmava. Era lucido, ma come un bambino di cinque anni". Dunque per risalire all’identità del piccolo, è stato allertato Claude le Feuvre, il sindaco di Saint-Pierre-la-Cour, villaggio che, fortunatamente per l’esito di questa storia, conta soli 2000 abitanti. Grazie anche al sindaco è stato così possibile individuare la famiglia del bambino e intervenire con un ambulanza nell’abitazione, per trasportare il padre in ospedale e salvarlo.

Un gesto, quello di Kevin, che il padre, sicuramente, ricorderà per tutta la sua vita.