Tumblr

Non è colpa del cloro se in piscina si arrossano gli occhi

C'è una spiegazione scientifica che però forse non vi farà piacere sapere.

Non è il cloro il responsabile dell’arrossamento oculare in piscina: la colpa è degli zuccheri contenuti nell’urina presente nell’acqua delle piscine. Gli US Centers for Disease Control and Prevention (CDC), ilWater Quality, l’Health Council e il National Swimming Pool Foundation lo hanno dimostrato con una recente ricerca.

Il problema dell’urina in piscina è estremamente diffuso e queste quattro istituzioni si sono poste l’obiettivo di invitare le persone ad astenersi da questa pratica decisamente poco civile. La campagna di sensibilizzazione sembra proprio necessaria, visto che il 71% della gente è convinta che responsabile degli occhi rossi sia il cloro. Non solo: molti sono convinti che le piscine siano dotate di sostanze chimiche che colorano l’acqua ogni volta che qualcuno urina, per individuarlo: non è così.

Il portavoce del CDC, Michele Hlavsa, ha spiegato che le sostanze presenti in acqua servono a combattere i germi e che l’urina compromette la loro azione battericida.

I ricercatori invitano quindi a salvaguardare l’igiene di tutti i nuotatori, “facendo pipì in bagno e sciacquandosi sotto la doccia prima di ributtarsi in acqua”.

Now on air